Banner Amazon 120x600

Educatori, l’arte di stare accanto

Stampa articolo Stampa articolo

Le serate proposte dall’Ac con Pierpaolo Triani e don Paolo Caiani

L’Azione Cattolica diocesana ha invitato due fuoriclasse per la formazione di catechisti-educatori: Pierpaolo Triani, docente di didattica generale presso l’università di Piacenza, e il giovane sacerdote salesiano don Paolo Caiani, responsabile della pastorale giovanile dell’Ispettoria lombardo-emiliana.
La risposta degli educatori è stata molto positiva: circa 100 giovani la prima serata e qualcuno di meno per la seconda.
Tutt’e due le serate sono iniziate sulle note della canzone “Io ti starò accanto, sarò con te!” che molto bene esprimono lo stile dell’educatore di Azione Cattolica che cammina con i ragazzi.

Don Paolo Caiani ci ha entusiasmato nell’amore per l’oratorio come ambiente nel quale si fa esperienza di “stare accanto”, nella condivisione, nello “sporcarsi” con i ragazzi per partire da loro. L’educatore non deve essere solo, ma in équipe, per confrontarsi, per progettare insieme, per offrire anche ai ragazzi punti diversi di riferimento e di relazione. Deve sapere amare e farsi amare dai ragazzi e proprio questo stare accanto fa capire loro la bellezza e la ricchezza di camminare insieme.

Il parlare di don Paolo era ricco di riferimenti alla vita di don Bosco, un don Bosco vicino che ancora adesso ci parla ed è attuale e ci ripete: “Vai per le strade e guardati attorno!”. Un don Bosco che diceva ai suoi ragazzi “Siete tutti ladri ragazzi miei, non ho più il mio cuore, ce l’avete voi…”.
La condivisione, la familiarità, la confidenza sono tutti modi per educare i ragazzi a puntare in alto, a salire la notte per lasciare il rifugio di montagna e guardare l’alba, a far capire la fatica, l’impegno e la bellezza dello stare vicino al Signore e di camminare dietro lui.

Leggi tutto l’articolo a cura dell’équipe Acr & Acg su La Libertà del 3 aprile

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento