Ghiara: domenica il 50° di sacerdozio di padre Umberto Maria Scalabrini

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 3 aprile

I Servi di Maria della Comunità della Ghiara sono lieti di annunciare che padre Umberto Maria Scalabrini domenica 7 aprile, domenica V di Quaresima, nell’Eucaristia delle ore 11 animata dal canto del coro polifonico della Ghiara, celebrerà il 50° anniversario della sua ordinazione presbiterale avvenuta a Roma il 7 aprile 1969.
I 50 anni di vita consacrata e sacerdotale sono stati vissuti intensamente da padre Umberto in diversi settori di ministero. Nei primi 4 anni è stato collaboratore parrocchiale al Sacro Cuore di Ancona dove era parroco il bolognese padre Bernardino Maria Piccinelli che godeva fama di santità. Dopo 7 anni di comunità prevalentemente contemplativa è partito come missionario per il Brasile, nella regione dell’Acre al confine con la Bolivia, dove è rimasto per 12 anni.

L’esperienza missionaria vissuta con tanta generosità e dedizione ai poveri, ha lasciato in lui un ricordo incancellabile, una profonda nostalgia che ritorna ancora oggi nel canto di alcuni inni brasiliani. Dal 2003 al 2006 è stato parroco a Budrio (BO), e dal 2009 al 2012 a Roma nella parrocchia di Santa Maria in Via dove è molto venerata l’immagine della Madonna del Pozzo. Dall’ottobre 2012 è in Ghiara, dove era già stato dal 1998 al 2000.

Anni fa erano numerosi i Servi di Maria nati in provincia di Reggio Emilia. Oggi sono rimasti solo tre e padre Umberto è l’ultimo di loro ad essere stato ordinato sacerdote. Sono passati 50 anni ed è un digiuno di vocazioni troppo lungo! Desideriamo e chiediamo, attraverso l’intercessione della Beata Vergine della Ghiara, la gioia di nuove vocazioni reggiane. Sarebbe il dono più bello nel IV Centenario della traslazione dell’Immagine miracolosa della Madonna della Ghiara nel suo nuovo Tempio avvenuta il 12 maggio 1619.
Proprio il 12 maggio prossimo padre Umberto compirà 79 anni, essendo nato a Coliolla di Carpineti il 12 maggio 1940. Ci piace pensare che questa coincidenza di date e di celebrazioni non sia un semplice fatto occasionale.

Noi Servi di Maria abbiamo la viva speranza di poter continuare il nostro fedele servizio alla Beata Vergine della Ghiara e il secolare legame fraterno che abbiamo con i reggiani nello splendido Santuario, vera reggia della Regina di Reggio.

Anacleto Tommasi

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento