Convegno Missionario Diocesano

Stampa articolo Stampa articolo

Al Sacro Cuore, domenica 31 marzo, sulla nuova frontiera dell’Amazzonia

Da La Libertà del 20 marzo

Si terrà a Reggio Emilia domenica 31 marzo, a partire dalle ore 15.30, presso la sala teatro della parrocchia del Sacro Cuore (via Mons. Baroni1), il prossimo Convegno missionario diocesano. Quest’anno il convegno avrà come titolo “La Gioia della missione. La nuova frontiera dell’Amazzonia”. Ne discuteranno insieme il nostro vescovo Massimo Camisasca e il vescovo Adolfo Zon Pereira, della Chiesa di Alto Solimões, la diocesi amazzonica al confine con Colombia e Perù che accoglierà i tre missionari reggiani che partiranno, secondo programma, a fine 2019.
Papa Francesco illustra come è importante aprirsi all’incontro con la Chiesa dell’Amazzonia quando parla dello sfruttamento del territorio amazzone: egli infatti afferma che “la perversione di certe politiche, che promuovono la conservazione della natura senza tenere conto dei popoli che la abitano, è deleteria e pericolosa”. Continuando egli dice che “dobbiamo rompere il paradigma storico che considera l’Amazzonia come una dispensa inesauribile degli Stati senza tener conto dei suoi abitanti, comprendendo l’esigenza di conoscere i popoli che la abitano”.

La diocesi di Alto Solimões, luogo prescelto per l’apertura della missione, ha un’estensione di 131.600 kmq (quasi la metà della superficie dell’Italia) con un totale di 183.000 abitanti. È composta da 8 parrocchie, 250 comunità, 15 sacerdoti, 27 suore e circa 500 laici animatori di comunità. Il territorio è abitato da una forte presenza indigena (circa il 38%) emolte comunità vivono sulle rive dei fiumi.

Compiti dei tre missionari reggiani saranno la formazione dei leader spirituali e l’animazione delle comunità esistenti. Tutti e tre, don Gabriele Burani, don Paolo Cugini e don Gabriele Carlotti, hanno una lunga esperienza di vita in America latina, avendo vissuto in Brasile per molti anni. Dopo i due vescovi, nel convegno sarà dato spazio anche a loro, che racconteranno del rientro dal periodo di formazione a Manaus (capitale dello Stato dell’Amazzonia) durante i mesi di febbraio e marzo 2019 per una più approfondita conoscenza della loro futura missione.

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento