A scuola si prepara l’ora di Educazione alimentare

Stampa articolo Stampa articolo

La diffusione ed il continuo aumento di sovrappeso ed obesità tra i bambini è preoccupante. L’Italia ha uno dei più alti tassi di obesità infantile fra i paesi occidentali: nella fascia dei bambini fra i 6 e 10 anni arriva fino al 35,7%, quindi uno su tre (dati del Ministero della Salute).
Per questo la società sportiva US Saturno e le scuole primarie del comune di Guastalla, in collaborazione con Conad, hanno deciso di dar vita al progetto “Mangia giusto, muoviti con gusto”, un ciclo di lezioni che dal 25 marzo al 13 aprile saranno tenute dalla dottoressa Claudia Conti, affiancata dagli istruttori Saturno Sport&Fun. Questa campagna di promozione delle buone abitudini alimentari vuole:
– accompagnre studenti e famiglie a riconoscere i principali errori alimentari compiuti, riequilibrare le quantità delle porzioni, migliorare la qualità e il bilanciamento dell’alimentazione;
– guidare i ragazzi verso un’alimentazione ottimale sulla base dei personali fabbisogni;
– promuovere l’educazione al movimento;
– favorire l’educazione nutrizionale e alla salute all’interno delle famiglie, nel pieno rispetto dell’ambiente.

Ogni incontro verrà condotto con attività ludiche, visione di filmati, partecipazione degli alunni per rendere la lezione più interattiva e interessante. Ecco alcuni dei temi affrontati: Colazione e merenda, quale scegliere? (classi prime), La piramide alimentare (classi seconde), Gusti e sapori del mondo (classi terze), Come fare la spesa? Leggere le etichette (classi quarte), Educazione ambientale e dieta sostenibile (classi quinte).
Conad, partner dell’iniziativa, mette a disposizione i prodotti alimentari per la riuscita dell’iniziativa.
Il progetto alimentare affianca il progetto “Fantathlon”, l’educazione motoria nelle scuole elementari guastallesi a cura di Saturno Sport&fun, che già da molti anni segna l’ottima collaborazione tra mondo della scuola e mondo dello sport.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento