L’ultrasecolare vocazione educativa della parrocchia di Santa Teresa

Stampa articolo Stampa articolo

L’educazione degli adolescenti e dei bambini è sempre stata una nota distintiva della parrocchia cittadina di Santa Teresa: qui nella seconda metà del secolo XIX, in uno dei quartieri più poveri di Reggio, don Zefirino Iodi diede vita al Pio Istituto Artigianelli per assicurare un’adeguata formazione professionale a centinaia di ragazzi, in modo che potessero inserirsi nel mondo del lavoro e acquisire autonomia.
Questa rilevante vocazione educativa di Santa Teresa è stata messa in evidenza mercoledì 27 febbraio dal parroco don Daniele Casini nell’omelia dell’annuale celebrazione eucaristica in memoria del benemerito don Zefirino Iodi e dei benefattori dell’Istituto defunti, concelebrata da don Domenico Reverberi; all’altare il diacono Emer Lusvarghi.

 

Il Vangelo apre a una logica di accoglienza, è stato fondamentale per sottolineare il valore del rispetto della persona ed invita a un nuovo, reale umanesimo.
In questa ottica “educativa” si pongono due importanti appuntamenti in Santa Teresa annunciati da don Casini: l’inaugurazione il prossimo 6 aprile – alla presenza del vescovo Massimo – dell’ampliamento della scuola dell’infanzia e nido “Santa Teresa” (la scuola fondata da monsignor Bruno Moratti iniziò a funzionare nel 1950, come ricorda Mario Mazzaperlini nel suo fondamentale volume sulla storia delle scuole materne reggiane) e la nuova sede della Fism nei locali parrocchiali.

Come è tradizione, al termine della celebrazione eucaristica il presidente Gianserafino Morlini ha relazionato sull’attività svolta dall’Istituto nel 2018; non va dimenticato che la nomina dei cinque amministratori è di competenza del Vescovo che ha indicato Gianserafino Morlini ed Elisabetta Benassi; della parrocchia, Giuseppe Adriano Rossi; del Comune, Anna Salsi ed Enrico Manicardi. “è stato un anno intenso di problemi e di lavoro che hanno investito tutti i membri del Consiglio e il collaboratore Cristian Ruozzi”.

Leggi l’intero articolo su La Libertà del 13 marzo

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento