Banner Amazon 120x600

Studenti del Chierici accompagnano a vistare la loro scuola e la città i coetanei di Fort Woth

Stampa articolo Stampa articolo

Vacanze di primavera per un gruppo di studenti texani di Fort Woth, significa liceo artistico Gaetano Chierici e Reggio Emilia. Studenti che provano un grande stupore di fronte al teatro municipale Valli, che viene loro illustrato dagli studenti del liceo artistico Gaetano Chierici: Sara Davalli, Ileana D’Addese , Irene Caraffi , Bright Amankwa e dalla docente Lorenza Ferrarini. Il gruppo dei giovani texani è composto da18 studenti di diverse scuole, hanno un’età che va dai 14 ai 18 anni, sono accompagnati da due docenti.

I Coetanei del Chierici li hanno accompagnati alla riscoperta della nostra città. Gli studenti texani trascorrono così le vacanze di primavera, lo spring breake, come interscambio culturale, che è organizzato dal comune di Reggio e dalla Fondazione E35, in particolare dalla referente per  gli scambi giovanili, Marianna Roscelli, che dice:”Abbiamo scelto il Chierici  per una collaborazione già in atto e per mostrare il nostro sistema scolastico nei suoi aspetti più significativi. A questi ragazzi, che visiteranno le città più importanti d’Italia, mostriamo anche i nostri prodotti tipici come il Parmigiano Reggiano o l’ aceto balsamico”.

Dopo la visita al Valli, coordinati dalla responsabile degli scambi scolastici del Chierici, la docente Daniela Ambrogi, il gruppo si è spostato ai Musei Civici. Qui, i texani sono rimasti colpiti dalla Galleria dei Marmi, dalla ricostruzione di una domus romana  e dagli animali imbalsamati. Poi, all’interno del Chierici, hanno visitato la scuola, partendo dalla sala delle Colonne ed, in particolare, i laboratori di: Moda, Oreficeria, Ceramica, Architettura, Arredo, Multimediale e Figurativo. Sono stati accompagnati dalla docente Tiziana Angiolini e dagli studenti:Natasha Khullar, Diop Mamadou, Emma Nyamekye e Daniele Melioli, Gaia Siano e Maia Malaguti,  Alice Fontani, Marco Manzotti e Melissa Alberini, Gaia De Pascalis,  Bright Amankwa e Ying Lin,Francesca d’Onofrio. Gli studenti del Chierici e  quelli texani hanno da subito familiarizzato e nata, fra loro, un’istintiva simpatia.

Per il Chierici, sono state coinvolte   le classi: ID, IIA, IID, IIID.

dav

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento