Banner Amazon 120x600

Guidetti, Incerti & Zanni, «Qualcuno è ancora comunista»

Stampa articolo Stampa articolo

Il sabato sera è ancora da ridere al teatro «Corso» di Rivalta

Da La Libertà del 13 marzo

La Rassegna di teatro dialettale del “Corso” di Rivalta continua con la seconda rappresentazione fuori abbonamento: “Qualcuno è ancora comunista”, due atti scritti, diretti e interpretati da Antonio Guidetti, Mauro Incerti e Andrea Zanni.
Sabato 16 marzo, infatti, i tre assi della comicità reggiana saliranno sul palco di via Sant’Ambrogio per animare l’undicesimo appuntamento della stagione 2018-2019, che inizierà alle 21.15 e sarà reso ancora più divertente dalle musiche e dagli effetti sonori curati dal vivo da Omar Rizzi.

Rizzi ha affiancato Incerti e Zanni anche nel primo fuori abbonamento in cartellone, “Zenzerò e Cotechèn”, due tempi che la coppia artistica – altresì autrice del testo – ha proposto con successo lo scorso 3 novembre.

Il trio darà vita agli irresistibili personaggi Cìma, Tolèma e Fadiga, attivisti comunisti che seguono l’evoluzione del proprio partito dal 1976, senza indugio e con esemplare fedeltà. Instancabili organizzatori di Feste de l’Unità, i militanti hanno affrontato le fasi del mutamento politico resistendo a vari compromessi, almeno sino all’arrivo di una lettera che potrebbe destabilizzare l’integrità degli amici.

La rassegna del “Corso” di Rivalta prevede quattordici titoli, di cui quattro fuori abbonamento.

Il biglietto singolo costa 8 euro, intero, e 5 euro, ridotto, mentre chi ha sottoscritto l’abbonamento a dieci spettacoli ha pagato 60 Euro o, per il ridotto, 40 euro.
Informazioni e prenotazioni: telefono 339.7117163, e-mail teatrocorsorivalta@gmail.com.

Beatrice Grisendi

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento