Diaconato in montagna: itinerario di formazione

Stampa articolo Stampa articolo

Un’occasione per tutto il Vicariato 5 al via in Quaresima

Nelle domeniche di Quaresima una trentina di diaconi permanenti svolgerà una serie di catechesi sul diaconato permanente e i ministeri istituiti durante le celebrazioni domenicali di gran parte del Vicariato della montagna, un’iniziativa che è il primo passo di un percorso che intende venire incontro alle esigenze di formazione per i ministri e gli operatori pastorali di questa zona della Diocesi.

Tutto è nato da una constatazione: il Vicariato della montagna è quello con meno diaconi e ministri istituiti, anche perché il centro della Diocesi – dove solitamente avviene la formazione di queste figure – è difficilmente accessibile; d’altra parte è anche il Vicariato che avrebbe più bisogno di figure di questo tipo, a causa della presenza di tante piccole comunità che sono da diverso tempo senza un presbitero residente. Da qui l’idea di far partire un percorso che consenta di formare tali figure senza costringerle a pesanti spostamenti verso la pianura. Se ne è parlato nel Consiglio Episcopale, nel Consiglio Diaconale e nel Consiglio dei docenti della Scuola Teologica Diocesana, che hanno caldeggiato l’idea, così l’idea ha cominciato gradualmente a prendere corpo.

A dicembre la proposta è stata presentata ai presbiteri e ai diaconi di questo Vicariato, chiedendo loro di confrontarsi con i rispettivi Consigli Pastorali e poi di dare, entro la fine di gennaio, una risposta circa l’adesione o meno al percorso. Ottenuto il consenso di gran parte delle Unità Pastorali, si è proceduto in questi giorni a stilare un calendario dettagliato delle catechesi, che avranno lo scopo di sensibilizzare le diverse comunità circa il diaconato permanente e i ministeri istituiti e di prepararle alle indicazioni di possibili candidati, che si svolgeranno nelle unità pasorali interessate nelle domeniche dopo Pasqua.

Leggi tutto l’articolo di Daniele Moretto su La Libertà del 6 marzo

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento