Ginnastica artistica: sugli spalti nella giornata si sono alternati in circa 1.500

Stampa articolo Stampa articolo

Un vero spettacolo alla palestra Rinaldini; il secondo appuntamento sarà il 10 marzo

Domenica 24 febbraio, alla palestra Rinaldini di via Kennedy, a Reggio Emilia, ha avuto luogo il Campionato provinciale Csi di ginnastica artistica, una giornata tutta dedicata alla ginnastica artistica: nello specifico, sono scese in palestra le categorie individuali di Lupetti, Tigrotti, Allievi, Ragazzi, Junior e Senior, quindi dai bimbi di 6 anni fino agli adolescenti. La mattina è iniziata alla 9 con le categorie Ragazzi, Junior, Senior, poi, verso le 11, è stata l’ora degli gli Allievi, che hanno gareggiato al volteggio, al corpo libero e al minitrampolino, per quanto riguarda i maschi, mentre le ragazze si sono cimentate nel corpo libero, nella trave e nel volteggio.

All’evento erano presenti oltre 300 giovani atleti, ognuno dei quali accompagnato da genitori, alcuni nonni e fratelli, per un totale di poco meno i 1.500 persone che si sono alternate sugli spalti della palestra Rinaldini; numeri in linea con quelli della passata stagione, a conferma della qualità dell’iniziativa proposta dal Centro Sportivo reggiano. Le società partecipanti: Gymnastx di Reggio Emilia, Gymnova di Novellara, Ginnastica Rubiera, Polisportiva Scandianese, Polisportiva San Marco di Boretto, Wellness Planet di Castelnovo Sotto, Eden Reggio Emilia, Sgr Reggio Emilia, Olympia Cavriago.

“Il livello tecnico degli atleti in gara – ci ha spiegato la professoressa Fulvia Boschi, coordinatrice dell’iniziativa – era elevato e a mio avviso sta crescendo di anno in anno. L’organizzazione è stata perfetta, con una puntualità svizzera, grazie anche all’opera della giuria che è stata precisa, rapida ed efficace. Ottima l’ospitalità della palestra Rinaldini con i volontari della stessa che hanno contribuito all’allestimento del campo gara, un allestimento faticoso visto che nessuna palestra reggiana dispone di attrezzature in pianta stabile per la ginnastica come travi, trampolini, materassi e via dicendo, tutti strumenti pesanti che vanno spostati ogni volta che si disputa una competizione. Ora ci prepariamo per il secondo appuntamento col Campionato provinciale, dal quale ci aspettiamo di rivivere la medesima atmosfera serena e collaborativa, che possa favorire la migliore espressione ginnica da parte dei partecipanti”.

Leggi tutto l’articolo di Lorenzo Chierici su La Libertà del 6 marzo

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento