Banner Amazon 120x600

Un tempo favorevole

Stampa articolo Stampa articolo

Gentili lettori, in preparazione al Giubileo della Madonna della Ghiara (un tempo davvero favorevole!) siamo contenti di offrirvi questa settimana uno speciale di quattro pagine in cui abbiamo raccolto la lettera del vescovo Massimo sull’Indulgenza Plenaria collegata a tale periodo di grazia, i testi ufficiali della Penitenzieria Apostolica, un articolo di don Edoardo Ruina sul significato delle indulgenze e la lettera del Vicario Generale monsignor Alberto Nicelli per la promozione dei pellegrinaggi al Tempio mariano che onora Reggio Emilia.
Vi informiamo poi che, in collaborazione con il Comitato per le Celebrazioni del IV Centenario della Traslazione dell’Immagine miracolosa della Madonna della Ghiara, durante i mesi del Giubileo La Libertà dedicherà uno spazio fisso settimanale ai numerosi eventi in calendario tra aprile e dicembre, alle solenni liturgie che vivremo, all’approfondimento storico.

La Lettera del vescovo Massimo Camisasca sull’Indulgenza Plenaria che sarà concessa durante il Giubileo della Madonna della Ghiara

Carissimi fedeli della nostra Chiesa,
uomini e donne della nostra Città e della nostra Regione,ho una grande notizia da darvi: la Madonna, venerata nel nostro Santuario della Ghiara, apre a tutti noi il suo cuore e offre a ciascuno la possibilità di godere del suo intervento materno.
In occasione del Giubileo, nel quattrocentesimo anniversario della traslazione dell’immagine sacra e dell’inizio della costruzione della Basilica, ho chiesto e ottenuto dal Santo Padre Francesco, attraverso la Penitenzeria Apostolica, l’Indulgenza Plenaria per tutti coloro che si recheranno in pellegrinaggio e in preghiera davanti all’immagine della Madonna della Ghiara, vivranno il sacramento della Penitenza e pregheranno secondo le intenzioni del Papa.

Come sapete (e come ben illustra il testo di don Edoardo Ruina che trovate accanto a questa mia lettera) il sacramento della Penitenza cancella i nostri peccati, ma non può sradicare completamente le radici del male in noi. Esse hanno profondi legami con tutto il nostro essere. Per una più profonda e vera conversione sono perciò necessarie anche la preghiera, la penitenza personale, la fiducia nell’intervento del Signore, della Vergine e dei Santi. Prepararsi a ricevere il dono dell’Indulgenza Plenaria, è senza dubbio una grande occasione per accostarsi alla sorgente inesauribile della grazia di Cristo e per beneficiare dei meriti della sua Passione, Morte e Risurrezione.
Sono certo che tutte le parrocchie e le varie comunità della Diocesi organizzeranno pellegrinaggi durante questo Giubileo. Esso inizierà il lunedì 29 aprile 2019, solennità del primo Miracolo, e terminerà la domenica 8 dicembre 2019, nella solennità dell’Immacolata Concezione. Momento culminante sarà la domenica 12 maggio, nel giorno proprio del quarto centenario della traslazione, con il Pontificale delle ore 18, presieduto dal cardinal Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità. A questa celebrazione ho invitato tutti i Vescovi originari della Diocesi e i Vescovi della nostra Regione.

Continua a leggere il testo integrale della lettera di monsignor Camisasca su La Libertà del 6 marzo

 

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento