Il figliol prodigo, parabola dell’educazione

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 27 febbraio

La “parabola del figliol prodigo”, contenuta nel capitolo 15 del vangelo di Luca, ha sempre affascinato e fatto meditare.
Accanto a questo titolo, ormai consolidato, un nuovo titolo imposto dalla lettura teologica è la “parabola del padre misericordioso”, a cui se ne può aggiungere un altro, la “parabola della madre assente”.
Una lettura pedagogica di questa parabola, secondo un angolo visuale, categorie concettuali e sensibilità provenienti dall’ambito educativo, è proposta dal professor Fulvio De Giorgi, ordinario di pedagogia nell’Università di Modena e Reggio Emilia, nel volume recentemente edito dalla Morcelliana dall’emblematico titolo “Il figliol prodigo. Parabola dell’educazione”.
Tale approccio, finora mai percorso, si rivela sorprendente ed evidenzia un “disastro educativo” contraddistinto dall’assenza della madre.

Nelle conflittuali dinamiche che si vanno configurando tra i tre personaggi, il padre e i due fratelli, si evidenziano le peculiarità di tre paradigmi pedagogici dell’educazione che può essere autoritaria, libertaria e liberatrice.
Il volume, 240 pagine, articolato in cinque capitoli e due appendici, sarà presentato da don Giuseppe Dossetti, parroco dell’unità pastorale Santa Maria Maddalena (parrocchie di San Pellegrino e Gesù Buon Pastore) e presidente del CeIS di Reggio Emilia, lunedì 4 marzo alle ore 16.30 presso l’Istituto San Vincenzo de’ Paoli in via Franchetti 4 a Reggio Emilia.
Nel suo intervento, don Giuseppe proporrà una lettura pedagogica della nota parabola.

L’incontro, a cui interverrà lo stesso professor Fulvio De Giorgi, è rivolto a docenti, dirigenti scolastici, genitori ed educatori.
Sarà disponibile copia del libro.

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento