Irecoop, una donna al vertice: Morena Manni nuovo direttore generale

Stampa articolo Stampa articolo

Per la prima volta una guida femminile per l’ente di formazione di Confcooperative. La scelta del CdA arriva nell’anno del 40° anniversario dell’Istituto

Nuova guida per Irecoop Emilia-Romagnal’Istituto di formazione di Confcooperative presente su tutto il territorio regionale con nove sedi provinciali, due succursali e una sede centrale a Bologna. Il Consiglio di Amministrazione ha affidato nei giorni scorsi la direzione generale a Morena Manni, già responsabile dell’area ricerca progettazione e internazionalizzazione dell’ente. Per la prima volta una donna si trova al vertice di Irecoop Emilia-Romagna, che proprio quest’anno festeggia il suo 40° anniversario e negli ultimi tre anni ha realizzato oltre 2.000 corsi di formazione professionale, aggiornamento professionale e specializzazione rivolti a 40.000 persone, perlopiù lavoratori e dirigenti di imprese cooperative della regione.

Originaria di Maranello (Mo) ma da tempo residente nel Bolognese, Morena Manni è laureata in Lingue e Letterature Straniere e ha svolto gran parte della sua carriera professionale all’interno di Irecoop Emilia-Romagna, dove ha iniziato a lavorare nella sede centrale di Bologna sviluppando l’area relativa ai progetti internazionali e avviando le prime relazioni con la Comunità Europea. Ha contribuito alla nascita del sistema strutturale degli enti di formazione accreditati presso la Regione Emilia-Romagna, ricoprendo anche incarichi di project manager per progetti di carattere regionale e nazionale finalizzati alla formazione professionale e al reinserimento lavorativo di persone disoccupate.

“Ringrazio tutto il CdA di Irecoop Emilia-Romagna, e in particolare il presidente Pierlorenzo Rossi e il consigliere delegato Simone Ferri, per la fiducia che mi hanno dimostrato, così come ringrazio tutte le persone che hanno lavorato nella mia area in questi anni – dichiara il nuovo direttore generale di Irecoop Emilia-RomagnaMorena Manni -. Nell’immediato futuro ci attendono importanti sfide: imprese e istituzioni richiedono nuove competenze e professioni in precedenza mai esistite, l’evoluzione tecnologica costringe a cambiamenti repentini e costanti nell’ambito della formazione, il calo dei finanziamenti europei impone di incrementare le attività a mercato affrontando competitor molto aggressivi. Irecoop Emilia-Romagna dovrà quindi dimostrare una grande capacità di resilienza e innovazione, progettando nuovi prodotti formativi e nuovi servizi in grado di migliorare il benessere e la professionalità delle persone e di fornire risposte alle esigenze delle imprese, a partire da quelle cooperative”.

“Comprovata esperienza, competenza, professionalità e attaccamento all’azienda: sono queste le ragioni che ci hanno indotto a scegliere Morena Manni per la guida dell’Istituto di formazione regionale” commenta il presidente di Irecoop Emilia-Romagna, Pierlorenzo Rossi.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento