Federica Giani alla conquista dell’America

Stampa articolo Stampa articolo

La violinista allieva del Peri tra le protagoniste di un concerto nella Carnegie Hall di New York

Una giovanissima violinista del Peri alla conquista dell’America. Federica Giani, salernitana e classe 2001, allieva del Maestro Alessandro Ferrari iscritta al secondo anno del Triennio Afam, è stata una delle protagoniste del concerto premiazione del 17 febbraio scorso alla Carnegie Hall di New York, una delle sale da concerto più importanti degli Stati Uniti.

Il concerto è stato riservato ai vincitori della finale del novembre scorso a Padova del concorso Crescendo International Competition, una competizione internazionale aperta ai giovani musicisti. I vincitori delle varie sezioni stanno vivendo in questi giorni l’esperienza newyorkese.

La Giani si è esibita domenica sera in terra americana nella Weill Recital Hall della Carnegie Hall di New York con la “Zigeunerweisen” di Pablo de Sarasade per violino e pianoforte, pezzo che aveva suonato anche in finale a Padova, accompagnata dalla madre al pianoforte.

Federica Giani vivrà una settimana a New York molto intensa, tra cui una visita alla Juilliard School, una delle più importanti scuole d’Arte americane, insieme ad altri musicisti provenienti da tutto il mondo.

“Per l’Istituto è un grande orgoglio avere una giovanissima studentessa protagonista di un concerto a New York – commenta il direttore dell’Istituto Marco Fiorini -. Si conferma, ancora una volta, l’alto livello di formazione che il Peri offre ai propri studenti, oltre alla presenza di ottimi docenti, come il Maestro Ferrari, che formano allievi capaci di affrontare anche palcoscenici internazionali”.

 

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento