Nuovo sacerdote per la Ghiara

Stampa articolo Stampa articolo

Padre Adonis Bongo celebra la Messa domenica alle 11 nel Santuario

Frate Adonis Maria Bongo, dei Servi di Maria, è stato ordinato sacerdote nella sua isola di Leyte (Filippine) il 12 gennaio scorso. Padre Adonis celebrerà la prima Messa solenne in Ghiara domenica 17 febbraio alle ore 11, nella solennità dei sette Santi Fondatori dell’Ordine. Pubblichiamo questa intervista al nuovo sacerdote, insieme a diverse fotografie della Messa di ordinazione presieduta da monsignor Cantillas.

Adonis, sei a Reggio già da un anno e mezzo; qui hai fatto la tua professione solenne e sei stato ordinato diacono. Hai conosciuto molti amici e sei riuscito anche a inserirti nella diocesi, tra il clero e i seminaristi. Perché hai deciso di essere ordinato sacerdote nelle Filippine?
In effetti, ho avuto modo di conoscere il vescovo Massimo, il rettore del Seminario e i seminaristi, con i quali, fin dal mio arrivo a Reggio, ho condiviso momenti di preghiera e di riflessione. Ho deciso di ricevere l’ordinazione presbiterale nelle Filippine pensando ai miei genitori, ai quali volevo dare la gioia di partecipare a questo momento tanto importante per me e per loro. Io sono figlio unico e mio papà, per motivi di salute, è impossibilitato a muoversi. Non potevo privare i miei genitori della gioia di avere vicino il loro unico figlio che hanno con tanta generosità offerto al Signore.

Raccontaci come hai vissuto i giorni dei preparativi e quale sia stato il coinvolgimento del tuo paese…
Sono stati certamente giornate di grande impegno, dovendo io da solo preparare tutto, a cominciare dalla liturgia, dalla scelta e dalla cura dei canti, dall’addobbo floreale in chiesa, dagli inviti… Io sono il primo abitante del mio paese Pomponan, nell’isola di Leyte, a essere ordinato sacerdote. Perciò si può capire l’intensità emotiva con cui il paese ha partecipato all’evento. Il mio paese, piccolo e modesto, ha però una parrocchia-santuario dedicata a sant’Antonio di Padova, un santo amato tanto nelle Filippine; perciò la chiesa parrocchiale è anche meta di pellegrinaggi e luogo molto venerato. La mattina di sabato 12 gennaio, alle ore 9,30, nella parrocchia di San Antonio de Padova, Pomponan Baybay Leyte, sono stato ordinato dal vescovo monsignor Precioso Cantillas, SDB. Erano presenti il priore provinciale fra Pietro Andriotto, il priore della mia comunità di Reggio, fra Cesare Antonelli, due fratelli filippini che vivono in Italia, fra Jonas e fra Roger, e altri frati e amici. La domenica seguente ho celebrato la prima messa nel mio paese: una festa generale, perché nelle Filippine alla gioia di una famiglia partecipano tutti gli abitanti dello stesso paese.

Leggi il testo completo dell’articolo su La Libertà del 13 febbraio

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento