Spazio, ultima frontiera

Stampa articolo Stampa articolo

Una nuova rassegna al Cinema Teatro Corso di Rivalta

Come forse saprete quest’anno ricorre il 50° anniversario dello sbarco dell’uomo sulla luna, avvenuto per precisione il 20 luglio 1969, e l’occasione ci è sembrata propizia per proporre una rassegna di film che mettesse al centro non solo la ricerca spaziale ma, anche attraverso di essa, la ricerca che l’uomo fa sull’origine dell’universo, sulle proprie origini e in definitiva su se stesso.

è quasi scontato quindi che la rassegna inizi l’8 febbraio prossimo con “Il primo uomo”, che racconta la storia di Neil Armstrong, appunto il primo uomo che ha messo piede sul nostro satellite. Parlare di un semplice film biografico sarebbe molto riduttivo, sia per la bravura del pluripremiato regista e dell’interprete principale (Damien Chazell e Ryan Gosling, 6 oscar per “La la land”), sia perché il film ci ricorda quanto è costato in termini di sacrifici personali e di vite umane la conquista della luna.

Leggi tutto l’articolo di Alberto Saccani su La Libertà del 6 febbraio

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento