Alla Panizzi un libro su Luciano Serra

Stampa articolo Stampa articolo

Copertina del libro

Giorgio Vioni ripercorre in questa raccolta di liriche di Luciano Serra (1920-2014) un rapporto di amicizia che è maturato durante gli anni del comune impegno di docenti e per una passione condivisa per la letteratura e per la montagna.

Il volume accoglie alcune liriche (in parte inedite) che Serra inviava in prima lettura all’amico, ma anche altri componimenti che costituiscono ormai il lascito più evidente di una straordinaria verve poetica. Fedele ad una analisi filologica, l’autore accompagna le poesie con precise considerazioni e ne evidenzia il percorso di revisione – carattere peculiare dell’intera produzione serriana – con la pubblicazione di versioni diverse della stessa opera e sottolineandone i passaggi.

Oltre che sulla proposta di un brano di Ezio Raimondi (che parla di Serra e della condivisione degli anni dell’università a Bologna, assieme a Pasolini, Roversi e Leonetti), il volume mostra la predilezione per un componimento lirico-descrittivo dedicato a Piazza Fontanesi, un angolo particolare della città di Reggio Emilia dove si trova la casa in cui è nato il poeta reggiano e che è tuttora riferimento per eventi popolari e per memorie della città. Due vedute di scorci della piazza sono le uniche immagini (oltre alle riproduzioni di lettere indirizzate da Serra a Vioni) che appaiono nel volume: sono state realizzate da Elisa Pellacani.

Il volume è disponibile nelle librerie e sui principali motori di ricerca del web a partire dall’8 febbraio 2019 quando verrà presentato alla Sala del Planisfero della Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento