Banner Amazon 120x600

C’è una tigre in giardino

Stampa articolo Stampa articolo

Lavora di fantasia!” si dice così, no? Quante volte mi sono sentita ripetere questa frase nella vita…La fantasia è una delle cose che ci fa sentire vivi, perché alimenta anche le nostre speranze, i nostri sogni e, in generale, la fiducia in un futuro migliore. Ho deciso così di dedicare un post ad un libro che è davvero un inno alla fantasia e a quanto questa ci può venire in aiuto.

In “C’è una tigre in giardino” di Lizzy Stewart, Nora è a casa della nonna e, come spesso accade ai nostri figli, inizia ad annoiarsi, poiché si vede “propinati” i soliti giochi, così la nonna le propone di andare a fare un giretto in giardino. 

La nonna vuole essere sicura di ciò che ha visto, perché le sembra di aver notato una tigre aggirarsi nei dintorni della casa e non solo, anche piante carnivore, libellule grandi come uccelli e un orso brontolone pescatore, ma Nora ormai è grande e sa benissimo che queste cose non esistono, o no? La bimba parte in compagnia della giraffa Jeff (il suo pupazzo preferito) e ha la tipica aria di superiorità di coloro a cui non la si dà a bere tanto facilmente, ma caspita! Le libellule ci sono sul serio e sono anche belle grosse e le piante sono davvero fameliche! Per non parlare dell’orso, un vero bisbetico… e la tigre? Eh sì, c’è anche la tigre, un’enorme tigre, ma simpatica. Nora, dopo queste fantastiche scoperte, è al settimo cielo e deve raccontare alla nonna tutto quello che ha visto e giungiamo così all’ultima pagina, che lascerà il lettore libero di dar sfogo alla propria fantasia.

L’autrice e illustratrice di questo libro, Lizzy Stewart, ci consegna delle illustrazioni strepitose, grandi e ricche di particolari, che accompagnano mirabilmente il lettore alla scoperta di questo giardino incantato, dove vedremo che la nonna non aveva poi visto male. La scelta cromatica di Lizzy Stewart si orienta principalmente sulle tonalità del verde in tutte le sue sfumature e variazioni, questo per ricordare al lettore, in qualunque parte esso si trovi nella storia, che ci troviamo in un giardino. Colori, quindi, forti, decisi, ben definiti che catturano l’attenzione all’istante e che consentono un’immersione nel racconto davvero completa. Un’attenzione particolare viene posta anche alle espressività dei personaggi che mediante sguardi, gesti o mimiche restituiscono lo stupore, la meraviglia e, più in generale, lo stato d’animo degli stessi nella storia. 

E la tigre?!!! Beh a lei viene riservato un “trattamento” speciale: attraverso le illustrazioni che la ritraggono, ma anche ai dialoghi con Nora, la tigre viene caratterizzata come un animale estremamente affascinante e al tempo stesso misterioso in grado di far coesistere una parte più intraprendente con una più dolce e amichevole. 

“C’è una tigre in giardino” è una storia dal ritmo incalzante, accompagnata, come detto, da illustrazioni ricche di dettagli che caratterizzano ottimamente dei personaggi che risultano essere di impatto immediato sul lettore. Un libro che mi sento di consigliare a tutti coloro ai quali la fantasia ha dato tanto e che vogliono trasmettere ai propri piccoli l’importanza di questa nella nostra esistenza.

“C’è una tigre in giardino!” di Lizzy Stewart, edito da Terre di Mezzo, 2017.

Per commentare la rubrica scrivi a silviabolzoni@laliberta.info

Pubblicato in Articoli, Raccontami una storia Taggato con:

Lascia un commento