“Per un’etica digitale”: Camisasca incontra giornalisti ed educatori

Stampa articolo Stampa articolo

Tavola rotonda in vescovado a Reggio Emilia giovedì 24 gennaio alle 17.30

 Punta sull’educazione digitale e sull’etica della comunicazione, in un mondo iperconnesso in cui la violenza verbale e la cattiveria gratuita proliferano attraverso i social network, il tradizionale incontro del Vescovo con i giornalisti e gli operatori dei media nella festa del patrono san Francesco di Sales. Considerata la portata del tema, il Centro diocesano per le Comunicazioni sociali, che organizza l’iniziativa assieme all’AIART (associazione che da più di sessant’anni tutela ed educa gli utenti dei media) e ad altre sigle, ha pensato di estendere l’invito agli educatori e, quindi, ai genitori interessati.

L’evento, in programma per giovedì 24 gennaio alle 17.30 nel Salone degli Armigeri del Palazzo vescovile (via Vittorio Veneto 6, Reggio Emilia), è intitolato “Per un’etica digitale: vivere la Rete con virtù, dall’incontro al dialogo.

Alla tavola rotonda, moderata dal direttore de La Libertà Edoardo Tincani, insieme al vescovo di Reggio Emilia-Guastalla Massimo Camisasca interverranno Giovanni Baggio, presidente AIART, don Marco Sanavio, esperto di nuove tecnologie e direttore del laboratorio multimediale permanente MUX (Istituto Universitario Salesiano Venezia-Verona), don Carlo Pagliari, direttore del Servizio diocesano per la Pastorale giovanile nell’ambito della Bottega di Nazareth (www.labottegadinazareth.it), e Alberto Sabatini, giornalista e presidente dell’associazione culturale “My.Me”.

Don Marco Sanavio

 

Pubblicato in Articoli, Slide, Società & Cultura

Lascia un commento