La Befana alla Casa della Carità di Busana

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 16 gennaio

Il 6 gennaio, puntuale, è arrivata. Come ogni anno, come sempre.
Fantastica, solerte e attenta, la Befana ha fatto il suo dovere.
Senza sentire la fatica del cesto che conteneva i doni e dopo essere scesa dalla scopa, la nostra arzilla vecchietta ha fatto il suo trionfale ingresso alla Casa della Carità di Padre Pio in Busana (le foto sono di Francesco Correggi).
Qui, accompagnata dalla musica e dai canti del gruppo giovani di don Germano, ha distribuito i regali a Gabriella, Emilia, Tina, Lola, Milva, Concetta, Nilde, Noemi e Lucilla, gradite ospiti della casa. Poi si è proseguito per tutto il pomeriggio con la festa, con i numerosi ospiti venuti a salutare la Befana e coinvolti da Gianni, Caterina, Pierluigi, Annalisa, Chiara, Claudio, Katia, Isabella, Piero, Emore, Vittorio e Margherita in canti (quasi) celestiali!

Un consesso particolarmente riuscito, organizzato anche per il secondo anno dalla Pro Loco di Cervarezza, sempre attenta e partecipe e presente alla festa con Atos, Lorenza e Ferruccio.

Infine, per chiudere, come ogni volta, rivolgiamo un piccolo (ma grande) ringraziamento a don Giovanni Caselli, don Giuliano Marzucchi e don Giancarlo Pergreffi, miti e colonne portanti della nuova Casa della Carità, ai volontari tutti che da anni con dedizione la frequentano, al personale che con competenza accompagna la vita della casa, e poi grazie all’arzillissima Befana, una grande Miria Bellesi che da 30 anni con maestria ricopre questo ruolo così ambito.
Quindi, carissima Befana, al prossimo anno!

Ornella Coli

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento