Giornalisti, a Forlì «Dalle community alle comunità»

Stampa articolo Stampa articolo

Sempre di più il giornalista è chiamato a svolgere un servizio importante, quello di fare rete, fare comunità, in un momento in cui tutto sembra fluido e liquido. Per aiutare a comprendere e a svolgere questo lavoro, che è un vero e proprio servizio, addirittura una missione, il prossimo incontro regionale per i giornalisti dell’Emilia-Romagna si svolgerà venerdì 25 gennaio dalle ore 15 alle ore 19 a Forlì, in Salone Comunale, piazza Saffi 8, in occasione della festa del patrono dei giornalisti, san Francesco di Sales, e del centenario del settimanale della diocesi di Forlì-Bertinoro Il Momento. Il percorso, iniziato a Bologna e proseguito poi in altre città e diocesi, compresa Reggio Emilia, giungerà quest’anno alla quindicesima edizione. L’incontro regionale, aperto a tutti, è organizzato da Ufficio comunicazioni sociali Ceer, Ordine dei giornalisti Emilia-Romagna, in collaborazione con Fisc, Ucsi, Gater, Acec, GreenAccord, con il patrocinio del Comune di Forlì, l’ospitalità della diocesi di Forlì-Bertinoro e del settimanale Il Momento e avrà come titolo “Dalle community alle comunità. Il servizio del giornalista per fare rete”.

Al convegno, che è anche corso di formazione per giornalisti con l’acquisizione di crediti professionali, previa iscrizione sulla piattaforma Sigef, sarà anche ripreso il messaggio di Papa Francesco per la 53a Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali. Interverranno, fra gli altri, Giovanni Rossi, presidente Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna, Marco Tarquinio, direttore di Avvenire, don Ivan Maffeis, direttore Ufficio comunicazioni sociali Cei. 

Leggi tutto l’articolo di Alessandro Rondoni, direttore Ufficio Comunicazioni sociali Ceer, su La Libertà del 16 gennaio

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento