Capodanno all’Arcispedale

Stampa articolo Stampa articolo

Adorazione eucaristica perpetua da 11 anni

Il 1° gennaio 2008 ha avuto inizio il progetto meraviglioso dell’Adorazione Eucaristica Perpetua (A.E.P.) nella cappella dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia.
Il 1° gennaio 2019 celebreremo solennemente in cappella l’11° anniversario con la santa Messa alle ore 12 presieduta da monsignor Luciano Monari, vescovo emerito di Brescia.

Nel pomeriggio alle ore 15 si terrà l’adorazione solenne silenziosa con la benedizione del nuovo ostensorio donato alla cappella, un ostensorio grande, che rappresenta una vite con i tralci.
Nella cappella si alternano giorno e notte quasi 300 adoratori, ognuno copre il proprio turno settimanale, è custode del Signore e si sente veramente accolto e consolato dalla Sua Presenza. Uno sguardo costante, un dialogo silenzioso a tu per tu che scalda il cuore dell’adoratore ma anche di chi è di passaggio e può godere del Santissimo esposto.

In questi undici anni sono diversi gli adoratori soprattutto anziani, che sono saliti al Padre e continuano la loro adorazione faccia a faccia col Signore e in comunione con noi.
Piano piano, ma con costanza si aggiungono nuovi adoratori, in questo modo tutti i turni sono sempre coperti grazie anche ad un gruppo di adoratori jolly, disponibili per sostituzioni per emergenze e/o periodo di ferie, soprattutto in estate.

L’obiettivo a cui miriamo è quello di riuscire a coinvolgere soprattutto i giovani e le famiglie, perché trovino nel turno dell’adorazione la linfa vitale per vivere al meglio il quotidiano, la giusta ricarica, l’ispirazione e la consolazione necessaria nei momenti di difficoltà che inevitabilmente toccano tutti.
Saper di non essere soli e sperimentare la pace, soprattutto nella quiete della notte, è una esperienza molto bella, difficile da trasmettere a parole.

Continua a leggere l’articolo su La Libertà del 19 dicembre

 

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento