Unindustria: Sandro Bordoni nominato presidente del Gruppo Metalmeccanico

Stampa articolo Stampa articolo

Il Gruppo Metalmeccanico di Unindustria Reggio Emilia, che si è riunito in Assemblea nei giorni scorsi presso la sede di via Toschi, ha eletto Sandro Bordoni, Direttore Generale dell’azienda Carpenfer, nuovo Presidente per il biennio 2018-2020.

Durante il discorso di insediamento Bordoni ha sottolineato come nella provincia di Reggio le aziende metalmeccaniche occupino il 57% della forza lavoro dell’industria manifatturiera e contribuiscano al 61% dell’export provinciale, costituendo un patrimonio di immenso valore economico e sociale che è necessario preservare e fare crescere. “Una priorità che deve essere condivisa anche dalla politica nell’interesse generale”.

Il neo Presidente, 53 anni, coniugato con quattro figli, una formazione tecnica e commerciale, succede a Claudio Galli, Direttore Risorse Umane di Lombardini – Kohler Engines.

Bordoni dal 2008 e alla guida di Carpenfer, storica azienda di Reggiolo fondata e presieduta dalla famiglia Folloni che collabora con i maggiori costruttori mondiali nella realizzazione di componenti di carpenteria meccanica medio-pesante per trattori, macchine movimento terra, mezzi di sollevamento, macchine asfaltatrici e veicoli industriali.

Il Presidente fa parte del Consiglio Generale di Unindustria ed è stato membro della giunta di Federmeccanica.

L’Assemblea del Gruppo Metalmeccanico – a cui hanno preso parte anche il Presidente di Unindustria Fabio Storchi e il direttore generale di Federmeccanica nazionale Stefano Franchi – ha inoltre provveduto all’elezione di Claudio Bombardi, Bombardi Rettifiche, come vicepresidente del Gruppo e dei consiglieri: Giancarlo Staccia, Ardagh Metal Packaging Italy; Manlio Martilli, Argo Tractors; Paolo Pecchini, Bertazzoni; Giancarlo Santarello, Corghi – Gruppo Nexion; Guido Ghinazzi, Emak; Roberto Penazzi, Fives Oto; Mirko Orlandini, Immergas; Claudio Lodi, Lodi; Emanuele Iori, Lombardini; Lucilla Vismara, Ognibene Power; Michele De Vietro, OM Carrelli Elevatori; Fulvio Frigeri, Padana Tubi e Profilati Acciaio; Gianlivio Marastoni, Rovatti A. & figli pompe; Marcello Gatti, Smeg; Fabio Bertoli, Vimec; Diletta Rainone, Vimi Fasteners e Paolo Margini, Walvoil – Interpump Group.

Il Gruppo Metalmeccanico di Unindustria Reggio Emilia racchiude 410 aziende, per un totale di quasi 26.500 addetti.    

I settori più significativi sono: oleodinamica (valvole, distributori, pompe, motori a ingranaggi e cilindri); macchine agricole e movimento terra; elettrodomestico; contenitori metallici per alimenti (barattolo); meccanica (fabbricazione di macchine e apparecchi meccanici, lavorazione dei prodotti in metallo).

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento