’30 parchi con lode’, presentata la nuova area giochi nel verde di via Fucini

Stampa articolo Stampa articolo

Nell’ambito del progetto di cura degli spazi veri pubblici ‘30 parchi con lode’, è stato concluso l’interno di riqualificazione al parco di via Fucini – connesso al parco-passeggiata del Crostolo, tra i quartieri Belvedere e Baragalla – con la realizzazione di un area di gioco per bambini inclusiva, accessibile alle disabilità.

L’intervento è stato presentato stamani dal sindaco Luca Vecchi insieme con gli assessori all’Ambiente, Mirko Tutino e alla Partecipazione e Cura dei quartieri Valeria Montanari. Hanno partecipato all’incontro, con le loro insegnanti, e fatto festa, le bambine e i bambini di tre scuole della zona, che frequentano il parco: erano una sezione di bambini del nico ‘Cervi’ (l’edificio si affaccia sull’area verde), la classe 5 anni della scuola comunale dell’infanzia ‘8 Marzo’ e una classe della scuola primaria ‘Don Milani’.

“Oggi – sottolineano il sindaco Vecchi e l’assessore all’Ambiente Tutino – è la Giornata nazionale degli alberi e non a caso inauguriamo uno dei primi interventi del progetto ‘30 parchi e lode’ nato per consegnare nuovi arredi ed una nuova vivibilità alle aree verdi più frequentate della nostra città, con un investimentocomplessivo di circa un milione di euro.

“Reggio Emilia può vantare un patrimonio d’eccellenza che continua a crescere e che in futuro dovrà farlo sempre di più. Nel mondo si sta muovendo un filone di pensiero che inizia coraggiosamente a parlare di ‘città-foresta’ e ‘foreste urbane’ e per questo parteciperemo al Forum mondiale delle foreste urbane organizzato dalla Fao che si terrà la prossima settimana a Mantova. La lotta all’inquinamento e l’abbattimento delle polveri sottili e dei gas climalteranti non può prescindere dalla presenza di alberi e cespugli anche in contesti altamente urbanizzati”.

L’assessore Montanari ha ringraziato del loro prezioso lavoro i volontari del comitato Monte Cisa e Caprette, che si prendono cura del verde rendendo bello e fruibile il parco.

La struttura di gioco nel parco di via Fucini è stata sistemata a fianco del baretto posto lungo la passeggiata del Crostolo, con ingresso da via Fucini, perché tale zona oltre ad essere molto frequentata ha una tipologia di fruizione che si estende oltre i quartieri adiacenti.

Il gioco che è stato installato, è stato realizzato dalla ditta tedesca Eibe, è denominato Albatros, è un modello completamente in legno di aeroplano, accessibile da due rampe che costituiscono le ali.

Nell’aereo vi sono un ‘pannello di comando’ e altri pannelli-gioco.

A completare la struttura è stata posata una pavimentazione antitrauma non solo a servizio dell’aereo, ma anche dei giochi esistenti, in modo da creare un unico complesso accessibile a tutti.

Il costo dell’intervento di via Fucini è di circa 28.000 euro.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento