Unindustria Reggio Emilia: 25 borse di studio per le scuole superiori

Stampa articolo Stampa articolo

Unindustria Reggio Emilia finanzia per il quarto anno consecutivo 25 borse di studio del valore di mille euro ciascuna, che sono state assegnate nei giorni scorsi a studenti meritevoli delle classi quarte e quinte di un percorso di istruzione tecnica ad indirizzo tecnologico (meccanica, meccatronica, elettronica ed elettrotecnica, informatica e telecomunicazioni, sistema moda, agroalimentare e agroindustria).

Fabio Storchi, Presidente Unindustria Reggio Emilia, ha così commentato l’iniziativa a sostegno dei nuovi talenti: “La nostra Associazione da molti anni dedica un’attenzione e un impegno costanti all’education e alle nuove generazioni. Una formazione aperta e costruita sulle competenze che possano permettere ai giovani di avvicinarsi più velocemente e più consapevolmente al lavoro.

Nell’epoca della trasformazione digitale della fabbrica, il lavoro si baserà sempre più sulla combinazione di intelligenza e manualità.

Desideriamo quindi incentivare le iscrizioni agli Istituti tecnici, che formano le nuove leve che sono necessarie per rendere più competitive le nostre imprese. Promuoviamo progetti volti a informare studenti, famiglie e insegnanti su quali sono i profili più richiesti dal mercato, supportandoli con materiale informativo adeguato a promuovere la cultura tecnica e professionale e sfatando i pregiudizi che creano disallineamento tra domanda e offerta di profili tecnici.

Per dare un futuro alle nuove generazioni e favorire la transizione dalla scuola al lavoro è necessario agire su più ambiti: offerta formativa adeguata alla domanda, informazione diffusa e trasparente sugli sbocchi occupazionali, rivalutazione delle scuole tecniche e professionali, stretta collaborazione tra scuola e lavoro, servizi di orientamento per gli studenti, efficacia dei canali di collocamento dei giovani”.

I premiati sono: Federico Bruno, Luca Carpeggiani e Mattia Colombari (Cattaneo – Dall’Aglio di Castelnovo Monti); Paolo Di Giovanni, Alex Ferrarini, Maicol Manghi e Sergio Pellecchia (D’Arzo di Montecchio); Andrea Bigliardi (Einaudi di Correggio); David Bondavalli, Alberto Denti, Giada Fini e Giada Immovilli (Gobetti di Scandiano); Simone Dolci, Emanuele lo Re, Nicholas Morelli e Michael Morellini (Nobili di Reggio Emilia); Alessandro Artoni, Alessandro Grasselli, Daniele Nassisi e Alessandro Terzi (Pascal di Reggio Emilia); Gabriele Davolio e Michele Menozzi (Russel di Guastalla); Erika Bocchi, Sara Carmelini e Cristiana Croci (Zanelli di Reggio Emilia).

Alla consegna delle borse di studio, tenutasi nei giorni scorsi nella sede associativa di via Toschi, hanno preso parte un centinaio di persone, tra studenti, familiari e docenti, oltre al Dirigente dell’Ufficio Scolastico di Reggio Emilia Felicita Buscaino.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento