San Prospero 2018: invito alle Corali parrocchiali

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 7 novembre

“Cantate a Dio con arte”. La famosa citazione del Salmo 37, utilizzata spesso per sottolineare la bellezza della liturgia quando essa è animata con la musica e il canto (cfr. Musicam Sacram 5), vuole essere anche un invito alle Corali parrocchiali della nostra Diocesi, in occasione della prossima celebrazione del Patrono San Prospero, la mattina di sabato 24 novembre.
Come ogni anno, il nostro vescovo Massimo presiederà alle 11 la solenne celebrazione eucaristica, in cui rivolgerà il Discorso alla Città. Sono anche giorni in cui si è appena tenuta la memoria liturgica di santa Cecilia (22 novembre), che la tradizione vuole patrona dei musicisti e dei cantori, e in Vaticano viene proposto il III Incontro internazionale delle Corali.

“Cantare insieme, in coro, e tutti i cori insieme, esige attenzione all’altro, attenzione al compositore, attenzione al maestro, attenzione a questa totalità che chiamiamo musica e cultura, e, in tal modo, cantare in coro è un’educazione alla vita, un’educazione alla pace, un cammino insieme”. In queste parole di Benedetto XVI troviamo confermata la gioia già sperimentata in passato dalle Corali della nostra Diocesi, radunate per animare particolari liturgie.
È bello questo “cammino insieme” vissuto nelle celebrazioni e che, nell’occasione dell’incontro svoltosi a Roma nell’agosto scorso con Papa Francesco e i giovani, ha potuto coronare i quarant’anni dell’Istituto Diocesano di Musica e Liturgia (IDML), anni di cammino e servizio.

È con tali intenzioni che quest’anno si invitano le Corali parrocchiali a partecipare, unendosi all’animazione del Coro Diocesano, alla Liturgia di sabato 24 novembre alle 11 nella Basilica di San Prospero. Per avere la possibilità di provare insieme i canti che verranno svolti il ritrovo è per le 9.45 in san Prospero.
Sarà un’occasione preziosa per continuare a camminare insieme in uno dei modi più belli che il Signore ci permette di fare: partecipare con il canto alla Liturgia mettendo a servizio i nostri doni e talenti.

Ci ritroveremo per provare insieme i canti prima della celebrazione, alle ore 9.45, presso la basilica di San Prospero.
Nell’attesa di incontrarci, un caro saluto.

Matteo Bondavalli
incaricato per la Musica Sacra
Daniele Casini
direttore dell’Ufficio Liturgico
Giovanni Mareggini
direttore del Coro Diocesano

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento