Al Reggio Film Festival torna il CineBus

Stampa articolo Stampa articolo

Sabato 10 novembre è in programma una ricchissima giornata, alla diciassettesima edizione della manifestazione diretta da Alessandro Scillitani: teatro, musica, incontri e una quantità di cortometraggi provenienti da tutto il mondo.

Dopo lo strabiliante inizio con i due “super ospiti” da Hollywood e la geniale follia di Antonio Rezza e Flavia Mastrella, l’edizione numero diciassette del Reggio Film Festival prosegue sabato 10 novembre con proiezioni, spettacoli, concerti e conversazioni con autorevoli esponenti del mondo del cinema.

La giornata inizierà alle ore 10 alla Libreria Punto Einaudi – Strand con il casting, aperto a tutti i cittadini, per la selezione di attori e attrici in relazione al workshop Come realizzare un cortometraggio guidato dal regista bosniaco Ado Hasanovic: «Invito davvero tutti a partecipare al casting, anche se solo mossi da curiosità o voglia di qualcosa di diverso dal solito: respirerete tanta creatività ed energia e potrete vedere con i propri occhi come funziona la scelta degli attori. Non dimenticate che potreste diventare i protagonisti del cortometraggio di questa edizione, che sarà proiettato lunedì 19 novembre, nella serata conclusiva del Reggio Film Festival 2018».

Alle ore 17 si proseguirà con Specchio Segreto: nelle vie del centro storico di Reggio Emilia sono in programma brevi, folgoranti interventi recitativi degli allievi attori del Nuovo Teatro San Prospero.

Proprio al Nuovo Teatro San Prospero alle ore 17 è prevista la proiezione di una selezione internazionale di cortometraggi, alle ore 18 incontro con Alessandro Aronadio, regista del film Io c’è con Edoardo Leo e Giuseppe Battiston, fotografo, saggista e sceneggiatore. Aronadio parlerà del suo rapporto con il doppio, a cui ha dedicato la tesi, alcuni libri e varie opere.

A grande richiesta, dopo il successo delle scorse edizioni, torna il CineBus del Teatro dell’Orsa. Con partenza alle ore 19.30 e alle ore 21.30 dalla Casa delle Storie, gli spettatori potranno prendere parte a un’inusuale esperienza che gli ideatori e registi Monica Morini e Bernardino Bonzani sintetizzano: «Un autobus percorre un itinerario insolito in città, fa tappa davanti alle sale cinematografiche perdute, chiuse, invisibili e consegnate a un’epopea del secolo passato. Ogni fermata è l’occasione per ricordi e incontri inaspettati, a volte inspiegabili».

Alle ore 21, ancora al Nuovo Teatro San Prospero, concerto delle Sorelle Marinetti, esilarante progetto di recupero del repertorio swing anni Trenta ispirandosi al Trio Lescano. Il celebre ensemble, nato da un’idea dell’autore e produttore Giorgio Bozzo, è oggi composto dai talentuosi Nicola Olivieri, Marco Lugli e Matteo Minerva.

La giornata si concluderà con un’ulteriore selezione internazionale di cortometraggi, tra i quali vale segnalare almeno una prima europea e quattro anteprime italiane, come spiega il direttore artistico del Reggio Film Festival Alessandro Scillitani: «Amor Plastico, del messicano Luis Lance, racconta la singolare storia tra un uomo e una bambola gonfiabile che rimane incinta. Le anteprime italiane: Evil Deeds, che narra il rapporto tra un paziente in ospedale e un ragazzo di 10 anni. Un corto intenso che porta a risultati inaspettati. Corto polacco, regista Piotr Domalewski. El Camino De Santiago, un corto che gioca sul tema del celebre cammino, ma qui parliamo in realtà di un uomo di nome Santiago che si mette in cammino. Umorismo spagnolo. Maybe Tomorrow, di Martin Iliev (Bulgaria), è una storia d’amore impossibile, tra un ragazzo incapace di uscire di casa e una ragazza eccentrica che lui osserva dalla finestra ogni giorno. Si apriranno finestre importanti sul tema “Specchio del mondo”, tra cui Walls e A drowning man, ma anche corti divertenti e parodistici come Buffet e La vie sauvage».

La Libreria Punto Einaudi – Strand si trova in via Emilia San Pietro 22 a Reggio Emilia.

Il Teatro San Prospero si trova in via Guidelli 5 a Reggio Emilia.

La Casa delle Storie si trova in via Sergio Beretti 24/D a Reggio Emilia.

Ingresso libero a tutte le iniziative a parte CineBus, per il quale è previsto un ingresso di 10 €.

Info e programma dettagliato: http://www.reggiofilmfestival.it/.

Pubblicato in Archivio

Lascia un commento