Modello efficiente

Stampa articolo Stampa articolo

Il nuovo sintetico del Centro Sportivo Italiano di Reggio Emilia è stato inaugurato il 15 settembre scorso, e in quel fine settimana si sono giocate le finali del Torneo dell’Amicizia.
L’Audace Reggio Emilia, ossia la nuova Reggiana, a livello giovanile, si sta allenando sul sintetico di via Agosti da martedì a venerdì pomeriggio, mentre ogni sera si susseguono le partite del campionato di calcio a 7, che sta sempre più prendendo piede e che quest’anno ha visto ai nastri di partenza ben 30 squadre, contro le 22 della passata stagione. La nuova struttura, nelle poche giornate libere, viene utilizzata anche da due società reggiane, il Sesso e il Progetto Aurora e in alcuni spazi liberi anche dal Santos.
Uno dei protagonisti della cavalcata che ha permesso al Csi alla realizzazione di questa nuova splendida struttura, in soli 90 giorni, è stato Angelo Campani, ex dirigente dell’Invicta Gavasseto, ora membro del Consiglio di presidenza provinciale del Centro Sportivo.

Angelo, si può dire che questa volta il Csi ha realizzato un piccolo miracolo?

Ho tenuto “allertate” le aziende prima di avere ottenuto il permesso di costruire, organizzando quindi l’arrivo dei materiali forniti e le ditte che hanno lavorato alla realizzazione del progetto sono state tutte “al gioco”. Il 14 giugno è arrivata l’autorizzazione a procedere da parte del Comune e il 15 settembre l’impianto era stato ultimato: 90 giorni esatti compreso il mese di agosto nel quale quasi tutti vanno in ferie.

Si tratta di un sintetico di ultima generazione, c’è stata quindi una ricerca alla base di tutto…

Certo, abbiamo avuto vari incontri e valutato diversi preventivi. Poi abbiamo affidato i lavori all’azienda Benassi srl che si è occupata della realizzazione del campo. Parallelamente, a livello di recinzioni, abbiamo scelto un’azienda leader del settore, la Pasini Srl. Anche sui fari, che ci sono stati forniti da Claudio Rovatti della Gifas, siamo andati su prodotti di ultima generazione, con fari a led che ci stanno permettendo di dimezzare i consumi.

Continua a leggere l’articolo di Lorenzo Chierici su La Libertà del 7 novembre

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento