Sulle tracce di Mounier

Stampa articolo Stampa articolo

Regina Pacis: presentato il nuovo libro di don Cugini

Giovedì 11 ottobre, nel salone dell’oratorio di Regina Pacis a Reggio, si è realizzata la prima delle tre serate del percorso “I giovedì culturali”, organizzato dall’unità pastorale Santa Maria degli Angeli in collaborazione con il Circolo culturale G. Toniolo, Anteas-Reggio Emilia e La Libertà.
La serata è stata moderata dal dottor Maurizio Casini ed ha avuto come relatore principale il professor Giorgio Campanini, che ha presentato lo studio di Paolo Cugini sulla nascita della Rivista Esprit, fondata da Emmanuel Mounier. A seguire la recensione di Campanini.

Anche se si è sensibilmente ridotta rispetto agli anni in cui le opere ed il pensiero di Emmanuel Mounier sono stati ampiamente studiati in Italia, l’interesse per il pensatore francese non è mai venuto meno. Significativo al riguardo, l’ampio spazio che a Mounier è stato riservato nella Enciclopedia della persona (Napoli, 2008) da Guy Coq, uno dei successori di Mounier nella direzione di Esprit.
La ricerca di Cugini è più circoscritta e mirata perché da un lato affronta il momento genetico della rivista Esprit, iniziata nel 1932 e tutt’ora attivamente presente nel dibattito culturale, e dall’altro si sofferma analiticamente su un momento critico nella storia della rivista, gli anni 1939-40, allorché Mounier si misurò con il serio problema di coscienza rappresentato dall’abbandono degli ideali pacifisti cari alla rivista, per far fronte in qualche modo al crescente espansionismo della Germania nazista, causa prima della successiva guerra mondiale.
Di particolare interesse in questa ricerca, le pagine sulla genesi di Esprit, i non facili rapporti interni di uomini di diversa formazione e orientamento sulle relazioni (inizialmente amicali e poi sempre più freddi) con l’altro grande maestro del personalismo: Jacques Maritain. Ne emerge un quadro a tutto campo della genesi della rivista e del suo non facile cammino nel periodo 1932-1940.

Continua a leggere l’articolo di Giorgio Campanini su La Libertà del 24 ottobre

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento