Camisasca: sempre disponibile a risolvere la questione dei campi della Reggiana

Stampa articolo Stampa articolo

In merito agli articoli apparsi in questi giorni sui mezzi di informazione circa la questione dei campi da calcio per la Reggiana, la Curia di Reggio Emilia-Guastalla desidera chiarire quanto segue:

“Nello scorso mese di agosto monsignor Massimo Camisasca ha ricevuto una lettera in cui i coniugi Piazza, tuttora titolari del diritto di utilizzare i campi e le strutture sportive, gli preannunciavano una loro visita, mai avvenuta. Nel frattempo i dirigenti della nuova società “Reggio Audace” hanno chiesto alla Diocesi la possibilità di servirsi dei medesimi beni materiali.

Al momento, tuttavia, i campi e le strutture sportive sono affidate alla società guidata dai coniugi Piazza, pertanto la Diocesi non ha alcuna possibilità di intervenire sull’utilizzo, se non invitando gli attuali titolari a rinunciarvi in modo pubblico.

Il vescovo, che ha sempre seguito personalmente le trattative insieme ai propri collaboratori, non ritiene corretto che vengano addossate alla Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla colpe o responsabilità di ritardi indipendenti dalla sua volontà e nel contempo ribadisce la sua piena disponibilità a risolvere quanto prima la situazione incontrando tutti i soggetti interessati”.

 

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento