Ragazzi, cosa volete dai prof?

Stampa articolo Stampa articolo

Una docente di Matematica dà la parola ai suoi studenti

Nell’ambito delle attività di accoglienza, ho lasciato ai miei alunni di 1a C e di 1a H del liceo Moro la possibilità di esprimersi a ruota libera su alcune questioni. Ho ottenuto delle risposte davvero sorprendenti, tanto sagge da ritenere fossero interessanti anche per i lettori de La Libertà. Ho chiesto di completare la frase Matematica è… e trascrivo alcune delle risposte, facendo una gran fatica a scegliere, perché mi piacciono tutte.
Matematica è…
* un linguaggio universale che tutti devono avere la possibilità di imparare
* importante perché aiuta nella vita di tutti i giorni
* un modo per dialogare: si può fare amicizia aiutando qualcuno in difficoltà
* allenamento, costanza, ma anche memoria e difficoltà
* ciò di cui ognuno ha bisogno nella vita
* curiosità e passione
* impegno e costanza
* futuro;
* la soluzione che serve per i problemi che ci circondano
* una scienza quotidiana
* una materia molto importante per l’ordine mentale
* una materia che ti apre molte porte nella vita
* calcolare in modo intelligente per arrivare ad ogni soluzione di un problema
* complessa, ma anche divertente.

Inoltre ho chiesto di descrivere l’insegnante di matematica migliore che hanno avuto (più o meno il loro mito) indicando tre ragioni per le quali era il loro preferito. Infine, ho fatto una analoga richiesta a proposito dell’insegnante peggiore (il loro bleah) con tre ragioni per le quali facevano una bella fatica a sopportarlo.

Leggi il testo integrale dell’articolo di Elisabetta Morini su La Libertà del 3 ottobre

93b10235-a169-4375-b8f5-f5a95450d258

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento