A Cerreto Laghi quasi 800 iscritti da tutto il mondo in cerca di funghi

Stampa articolo Stampa articolo

A Cerreto Laghi quasi 800 iscritti da tutta Italia e dal mondo: tutto pronto per un Mondiale per tutti!

Si sono chiuse le iscrizioni alla Campionato Mondiale del Fungo 2018 che si disputerà sabato 6 e domenica 7 ottobre a Cerreto Laghi nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano. Sono 750 gli iscritti di cui 395 per la categoria singoli e i restanti appartenenti a 71 squadre. Per la prima volta nella storia del campionato una squadra è tutta al femminile grazie alle “Fungo Trek Girls”. Altra novità, salutata con grande soddisfazione dagli organizzatori, è la partecipazione di due squadre di ragazzi con disabilità che gareggeranno con l’ausilio di carrozzelle da fuori strada joelette. Un Mondiale accessibile a tutti, quindi, grazie alla consolidata collaborazione tra i Briganti di Cerreto e l’associazione GAST onlus.

L’evento, ideato dal blogger parmigiano Fra’ Ranaldo – alias dell’Architetto Fabrizio Rinaldi – e realizzato dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, la cooperativa di comunità ‘I Briganti di Cerreto’, in collaborazione con il Comune di Ventasso, la rivista ‘Passione funghi e tartufi’ e l’associazione ‘A passeggio nel Bosco’, si conferma un vero successo già prima del taglio del nastro. A dirlo sono anche il numero di Scuole e studenti che hanno prenotato le attività didattiche proposte dal Parco Nazionale in occasione del Mondiale: 300 alunni delle scuole di Ventasso, Vetto, Castelnovo ne Monti, Casina, Fivizzano e Pontremoli che parteciperanno a escursioni fotografiche e mico-naturalistiche.

Anche quest’anno l’ingresso nell’area forestale campo di gara sarà interdetto e opportunamente tabellato nei giorni precedenti per evitare che il bosco subisca un eccessivo carico antropico, ma anche per dissuadere i concorrenti “furbetti” che potrebbero preferire una frode piuttosto che arrivare a mani vuote alla meta.

Il primo appuntamento della manifestazione è alle 17.30 di sabato al Palaghiaccio per l’incontro di formazione obbligatoria sulle buone prassi per una ricerca e raccolta dei funghi porcini rispettosa dell’ambiente e sulle indicazioni per il corretto svolgimento della gara organizzato in collaborazione con il Reparto Carabinieri Parco Nazionale. Al termine ci sarà la consegna di pettorali e materiali. A seguire l’aperitivo “porta e mangia” dedicato alle squadre e ai singoli che offriranno prodotti del proprio territorio di provenienza i quali saranno da prima presentati in uno spazio messo a disposizione per l’occasione e poi consumati tutti insieme. Questo per rafforzare l’idea che il Mondiale è un momento di conviviale amicizia tra persone legate dalle stesse passioni per i funghi e la natura, ma anche un’occasione di scambio tra culture dei territori di appartenenza. Per partecipare al momento conviviale occorre aderire scrivendo alla mail turismo@parcoappennino.it La giornata si chiuderà con musica e proiezioni.

Domenica mattina l’appuntamento per i concorrenti è alle 7.30 al Palaghiaccio. La gara inizierà alle 8.00 e terminerà tassativamente alle 12.00     

Gli accompagnatori che non partecipano alla competizione potranno visitare dalla mattina il mercato artigianale ed enogastronomico, mentre per i più piccoli sarà a disposizione lo spazio Mini Fungo. Alle 15.00 nel Palaghiaccio avverrà la proclamazione dei vincitori delle diverse categorie e del campione mondiale.

Per tutta la durata dell’evento saranno presenti i Palalupetti: strutture che si trasformano in aula multimediale per le scuole, le famiglie o semplici appassionati, in cui verranno  organizzate proiezioni sul Parco Nazionale e sul territorio ora Riserva UNESCO. Mentre presso il Palaghiaccio sarà allestita la mostra paesaggistica fotografica di Carlo Alberto Conti ed Erik Concari dedicata all’Appennino innevato.

Il successo del Mondiale conferma che il porcino è una vera attrazione, capace di muovere flussi turistici anche importanti in territori marginali. Lo sanno bene gli operatori del Cerreto che in occasione del Mondiale, già da diversi mesi, sono in overbooking. Non stupisce, quindi, se per l’occasione i ristoranti propongono menu tipici a base di funghi – “Funghi in tavola” – a prezzi speciali.

Per informazioni: Tel. 3471639146 – E-mail: turismo@parcoappennino.it – sito web: www.parcoappennino.it/campionato.mondiale.fungo

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento