Teatro L’Attesa: presentata la nuova stagione

Stampa articolo Stampa articolo

Teatro L’Attesa: presentata la nuova stagione 2018-19

 Si è tenuta questa mattina, presso la sede della Provincia di Reggio Emilia, la conferenza stampa di presentazione della stagione del Piccolo Teatro in Piazza di Sant’Ilario d’Enza realizzata da Teatro L’Attesa e Comune di Sant’Ilario d’Enza.

Erano presenti: Daniele Castellari, direttore artistico Teatro l’Attesa; Marcello Moretti, sindaco di Sant’Ilario d’Enza; Licia Ferrari, assessore alla Cultura del Comune di Sant’Ilario d’Enza; Linda Eroli, associazione 5T.

Venerdì 5 ottobre il primo spettacolo in programma: “La cruda realtà di Anna” di e con Filippo Borghi, giovane attore santilariese che ha avviato una promettente carriera di rilievo nazionale con il Teatro Stabile di Trieste. 

In allegato la presentazione della stagione del direttore artistico Daniele Castellari, il calendario, un focus sui primi spettacoli e immagini della conferenza stampa.

A questo indirizzo le immagini della stagione https://www.dropbox.com/sh/cam68da0itfq3tb/AACiCZ2zMN3FBdSU-mM5kfzFa?dl=0

A questo indirizzo il libretto dell’intera stagione https://www.dropbox.com/s/t0b1gxq7may0ued/leaflet%20teatro%20lattesa%20web%202018%202019%20corretto.pdf?dl=0

Di seguito alcune dichiarazioni degli intervenuti alla conferenza stampa.

“La stagione di quest’anno si chiama “Pensiero” e tiene insieme il nostro considerare lo spettacolo come un momento di riflessione, ma anche di divertimento. Tanti sono gli spettacoli, infatti, che uniscono profondità e sorriso. A partire dal grande appuntamento con Moni Ovadia del 26 ottobre”.
Daniele Castellaridirettore artistico del Teatro L’Attesa

“La programmazione per i ragazzi a Sant’Ilario è frutto di un lavoro appassionato. I prezzi dei biglietti calmierati ci permettono di offrire una proposta accessibile a tutti. La stagione vede due date assolutamente da non perdere: l’appuntamento con il classico “Il brutto anatroccolo” del Teatro delle Briciole di Parma e la nuova produzione di Teatro Gioco Vita con l’ennesima suggestiva composizione di attore, movimenti di sagome e giochi di ombre”.

Linda Eroliassociazione culturale 5T

“A Sant’Ilario il teatro come a un’esperienza viva, un percorso radicato nel territorio e orientato alle varie generazioni. È un percorso che parte da una tradizione consolidata che ogni anno si rinnova”.

Marcello Morettisindaco di Sant’Ilario d’Enza

“Il teatro a Sant’Ilario è un’occasione di incontro che coinvolge la cittadinanza locale, ma anche un pubblico proveniente da Parma, Reggio e dalla Val d’Enza. Particolare rilievo assume l’attenzione rivolta all’infanzia con gli spettacoli per le scuole, i corsi, il teatro ragazzi. Un modo sano e intelligente di fare comunità che mette insieme volontariato e alte professionalità”.
Licia Ferrari, assessore alla cultura del Comune di Sant’Ilario d’Enza

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento