“La crude realtà di Anna”, in scena al Piccolo Teatro in Piazza

Stampa articolo Stampa articolo

Appuntamento a Sant’Ilario D’Enza, al Piccolo Teatro in Piazza, venerdì 5 ottobre alle ore 21 con lo spettacolo “La cruda realtà di Anna”.

Quante possibilità escludiamo quando diciamo: “io sono io”? Qual è il limite, la linea di definizione di noi stessi che abbiamo costruito e costruiamo ogni istante della nostra vita? In parte la delimitiamo noi, in parte è stata scritta in noi, bambini inconsapevoli. E cosa c’è di là? Sempre io, ma diverso. 

La differenza tra l’ “io che sono” e tutti gli “io che potrei essere” è che l’ “io che sono” è questo, questo che si vede, questo che è. Tuttavia esiste per ognuno di noi almeno un “io che potrei essere” a cui ambiamo, e la tensione verso questo nostro futuro possibile determina la nostra vita: le scelte che facciamo, le persone con cui stiamo, il modo in cui viviamo il mondo. Chi siamo. Eppure la nostra vita deriva anche da tutto il mondo che abbiamo vissuto prima di essere noi a poter scegliere cosa vivere, e dalla nostra indole. Cosa influisce di più sulla nostra vita: diventare l’ “io che potrei essere”o la vita che vivrò in direzione di quello stesso “io che potrei essere”?

Un uomo e una donna appartengono allo stesso ambiente sociale ovvero allo stesso sistema di interrelazioni sociali: la storia inizia nel momento in cui uno di questi due personaggi smonta, volontariamente o involontariamente, un pezzo di questo sistema per vedere crollare inesorabilmente la sua visione di quello stesso sistema. La pièce comincia il giorno del matrimonio dei due personaggi. 

“La Cruda Realtà di Anna” è un’indagine artistica sulla felicità, che, bagnando i piedi nell’umanità e nella sua animalità, sventola un punto di domanda per un felice sviluppo umano.

ingresso 10 € – ridotto 8 €

Prevendita biglietti: Tabaccheria Merlini, P.za della Repubblica – Sant’Ilario d’Enza (RE)
Prenotazione telefonica: 328-6019875

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento