Settimana Nazionale Dislessia con Progetto Crescere

Stampa articolo Stampa articolo

Sono oltre trecento gli eventi attesi in tutta Italia per accendere il potenziale delle persone con Disturdi Specifici dell’Apprendimento (DSA). In occasione della Settimana Nazionale, venerdì 5 ottobre a Sassuolo la cooperativa sociale Progetto Crescere inaugurerà la nuova sede e presenterà un ciclo di incontri gratuiti per genitori, insegnanti ed educatori.

Dal 1 al 7 di ottobre 2018 l’Associazione Italiana Dislessia (AID) organizza la terza edizione della Settimana Nazionale della Dislessia, in concomitanza con la European Dyslexia Awareness Week, promossa dalla European Dyslexia Association (EDA). L’iniziativa, che prevede un ricco programma di eventi di informazione e sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale, intende porre l’attenzione sul potenziale di ogni persona, al di là delle difficoltà. Quando ci si relaziona con persone con DSA, siano essi bambini, ragazzi o adulti, le difficoltà non sono invalicabili: cambiando strategie d’apprendimento o metodologie di lavoro è possibile valorizzare le capacità di ciascuno. Per far sì che ogni persona con DSA riesca ad esprimere il proprio potenziale, è necessaria la collaborazione di tutti i soggetti interessati: genitori, studenti, docenti, specialisti del settore sanitario, università e datori di lavoro.

“I Disturbi Specifici dell’Apprendimento (Dislessia, Disortografia, Disgrafia e Discalculia) sono disturbi del neurosviluppo che riguardano la capacità di leggere, scrivere e calcolare – spiega Caterina Casolari, psicologa e responsabile della sede di Sassuolo di Progetto Crescere. “La diagnosi può essere effettuata a partire dalla fine del secondo anno di scuola primaria, ma ci sono segnali predittivi che possono essere già colti all’inizio della scolarizzazione. Come specialisti di Progetto Crescere, nelle nostre sedi distribuite sul territorio di Reggio Emilia e provincia, accompagnamo da tempo le famiglie nei percorsi di diagnosi e trattamento di queste difficoltà. Inoltre, grazie alla collaborazione degli Istituti Comprensivi del distretto di Sassuolo organizziamo diversi percorsi extra-scolastici rivolti ad alunni con Disturbi Specifici dell’Apprendimento, per promuovere l’uso di strumenti compensativi e sviluppare l’autonomia di studio”.

“La Settimana Nazionale della Dislessia è un appuntamento annuale significativo – sostiene Patrizia Fantuzzi, presidente di Progetto Crescere. “Abbiamo scelto di inaugurare la nuova sede di Sassuolo proprio in questa Settimana, e in coincidenza di organizzare un seminario per genitori, insegnanti ed educatori, incluso nel programma dell’AID di Modena, per sottolineare l’importanza per la nostra cooperativa, specializzata da anni in disturbi del neurosviluppo, di creare nuove sinergie con famiglie, scuole e istituzioni locali e di progettare insieme al territorio percorsi di qualità che mirano all’inclusione e alla realizzazione personale dell’individuo. Nell’ultimo anno, Progetto Crescere ha seguito con i propri servizi specialistici 1.381 utenti, tra minori e adulti, con 9.298 trattamenti nell’area del neurosviluppo, un settore che comprende i disturbi dell’apprendimento e del linguaggio, 2.412 ore di supporto scolastico individuale pomeridiano e 22 servizi di dopo scuola attivi nelle scuole di Reggio Emilia e Sassuolo

 

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento