Concerto in Ghiara col coro giovanile AERCO

Stampa articolo Stampa articolo

Il coro giovanile AERCO, acronimo dell’Associazione Emiliano-Romagnola Cori, che associa 217 cori, si esibirà venerdì 5 ottobre alle ore 21 nella Basilica della Ghiara a Reggio Emilia  in un concerto inserito nella XIV edizione di “Soli Deo Gloria”. Saranno eseguite composizioni di Purcell, Buzzavi, Molfino, Pousseur, Busto, Donati, Lafarge, Philippe, Gjeilo.

Il Coro Giovanile dell’Emilia Romagna, nato nel febbraio 2017 per la volontà di AERCO, è composto da coristi provenienti dal territorio regionale di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Il progetto ha tra i principali obiettivi quello di diventare un valido esempio per i cori della regione: un emblema di qualità, impegno, responsabilità e un polo di valorizzazione delle risorse interne. Per raggiungere tale ambiziosa meta, le prove sono strutturate in giornate di studio con cadenza mensile in cui i cantori, con notevoli impegno, grinta ed entusiasmo, si ritrovano nel capoluogo bolognese. Il repertorio abbraccia più stili nell’intento di cogliere le differenti sensibilità di coloro che ne fanno parte in un contesto di reciproco rispetto e ascolto. Il coro si è esibito in occasione dell’assemblea regionale AERCO e d è inserito nel cartellone del prestigioso Festival Corale CantaBO.

I componenti reggiani attuali sono: Monica Bertolini (soprano), Francesca Martelli (soprano), Morena Maioli e Valeria Bertani (contralto), Massimiliano Fontanelli (tenore), Ilaria Cavalca (pianista accompagnatore)

Il coro, composto da voci femminili e maschili, è diretto da Silvia Biasini, nata a Cesena nel 1988. Già avviata allo studio del pianoforte e della composizione, ha conseguito nel 2016 il diploma di Laurea di Primo Livello in Direzione di Coro e Composizione Corale (110 e lode) presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna. Attualmente frequenta il Biennio di Secondo Livello e il primo anno della Scuola per Direttori di Coro “Guido d’Arezzo” e ha approfondito lo studio della direzione corale. Dal 2009 è direttore del Coro Accademia MusiCæsena, del Gruppo Vocale MusiCæsena e del Coro di voci Bianche “InCoro”. È direttore artistico della stagione di concerti “Suoni e Colori” che quest’anno è giunta alla quinta edizione. Oltre all’intensa attività concertistica svolge un’importante lavoro di approfondimento musicale proponendo repertori sempre più ricercati e inusuali. Affianca all’attività di direttore quella di esperto di propedeutica musicale e teatro musicale in scuole primarie della Provincia di Forlì-Cesena. Dal 2016 è membro della Commissione Artistica di AERCO e dal 2017 direttore del CGER.

All’organo sarà Mario Duella, biellese, diplomato presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano in musica corale e direzione coro e in organo e composizione organistica. Ha frequentato corsi di musica italiana    francese, spagnola e  bachiana. Ha tenuto concerti in Italia, Europa, Giappone, Australia, Stati Uniti, Canada, Messico. Ha al suo attivo registrazioni radio e televisive, diversi LP e CD e ha pubblicato una serie di musiche inedite del Settecento lucchese. Nei suoi programmi compaiono spesso, accanto ai compositori più conosciuti, autori del passato ritrovati attraverso una scrupolosa ricerca presso archivi e biblioteche. Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica della Rai di Torino e con diverse orchestre da camera, anche come clavicembalista. E’ direttore artistico dell’Associazione Culturale Storici Organi del Piemonte. Per organo solo eseguirà composizioni di Kittel, Martini, Mozart e Moretti.

Mario Duella

Il concerto è promosso dal Lions Club Albinea “Lodovico Ariosto” – Distretto 108 Tb – in ricordo della socia fondatrice maestra Franca Baldi Ferretti e del past president  dottor Pietro Ferretti, profondamente legati al santuario mariano cittadino. Entrambi appartenenti al Terz’Ordine Servitano, hanno avuto nel reggiano padre Bruno Torelli (1920 – 1987), dell’Ordine dei Servi di Maria, per tredici anni priore nel convento della Ghiara, un punto di riferimento. Il religioso, infatti, estrinsecò il suo intenso e generoso ministero come educatore alla fede, maestro di spiritualità, direttore spirituale in particolare dei giovani.

L’attenzione di Franca BaldiFerreti  per la “Ghiara” è documentata anche dal saggio La vocazione di un luogo che figura negli Atti del convegno, svoltosi nel 2012, “Reggio 1313. L’insediamento dei Servi di Maria. Aspetti culturali nel contesto urbano”, in cui la studiosa – promotrice dell’iniziativa – ripercorre le vicende le miracolo di Marchino (29 aprile 1596) e nel contempo evidenzia l’importanza sotto il profilo religioso dell’area in cui è stato edificato il prestigioso Tempio mariano.

Il concerto di venerdì 5 ottobre è ad ingresso libero. Le offerte raccolte nella serata saranno devolute , a cura del Club albinetano, alla Fondazione Lions Club International (LCIF), per essere destinate alla oncologia pediatrica e alla cura e alla prevenzione del diabete.

La LCIF, istituita nel 1968, ha al suo attivo importanti interventi sia per azioni umanitarie – come nel caso dei recenti terremoti in Emilia e nel Centro Italia, che per interventi in campo sanitario, per i giovani e l’ambiente. In 50 anni ha impegnato un miliardo di dollari in interventi umanitari.

 

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento