In Santa Teresa monsignor Adriano Caprioli ha ricordato il 20° di ordinazione episcopale

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 19 settembre

Con la concelebrazione eucaristica vespertina presieduta mercoledì 12 settembre nella chiesa parrocchiale cittadina di Santa Teresa (foto 2), il vescovo emerito Adriano Caprioli ha ricordato il ventesimo dell’ordinazione episcopale ricevuta nel duomo di Milano dal cardinale Carlo Maria Martini (foto 1); co-consacranti erano i vescovi Pasquale Macchi e Paolo Gibertini.

Un festa “in famiglia” perché dal 2012 monsignor Caprioli – come ha ricordato il parroco don Daniele Casini – continua a svolgere il suo ministero nella chiesa cittadina (preghiera, confessione, santa Messa), disponibile altresì ad incontri per l’Azione Cattolica, l’Ordo virginum; a livello nazionale la sua competenza nel campo della liturgia è stata richiesta nella commissione Cei, di cui fa parte.

Inoltre in questi anni monsignor Caprioli ha avuto modo di approfondire la figura di Giovanni Battista Montini, papa Paolo VI, che quando era cardinale arcivescovo di Milano lo ordinò presbitero (Paolo VI sarà canonizzato il prossimo 14 ottobre).
Una ventina i sacerdoti concelebranti; con loro alcuni diaconi permanenti. Il vescovo Massimo ha voluto comunicare la sua vicinanza al vescovo emerito Adriano.
Una fraterna agape e il tradizionale taglio della torta hanno concluso la festa.

Gar

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento