Giovanissimi di AC nella Locride e l’esempio di scelte coraggiose

Stampa articolo Stampa articolo

Nel camposcuola estivo l’incontro con il bene quotidiano

Ci pensavamo dall’anno scorso e finalmente quest’anno è diventato realtà: siamo partiti con il nostro camposcuola alla volta della Calabria per riflettere sulle nostre scelte (il tema era appunto “A te la scelta”) e concludere l’estate in bellezza (e con un bel bagno, che non guasta mai)! Con una variopinta ma eccezionale squadra di educatori, una quarantina di ragazzi, i coniugi Brignoli come super cuochi e un grande don Gionatan Giordani, la nostra comitiva di giovanissimi di Azione Cattolica è partita per la lunga traversata dell’Italia, il 21 agosto scorso.

Meta del nostro viaggio: Roccella Jonica, piccolo paesino della Locride che da qualche anno ha instaurato una sorta di gemellaggio estivo con la nostra diocesi.
Sono diversi infatti i gruppi di ragazzi e ragazze delle superiori che da tante parti della nostra provincia hanno scelto di trascorrere un periodo a Roccella presso cooperative agricole che si oppongono al potere della mafia locale.

“Non rimarrete delusi”, ci aveva assicurato don Giancarlo di Montecchio, appena tornato dalla stessa esperienza con i suoi ragazzi: ed infatti così è stato. Sono stati giorni bellissimi (nonostante l’inedita minaccia di una pioggia che sembrava sempre incombente) in cui abbiamo avuto la grazia di poter conoscere questo spaccato di Italia e di umanità. Le testimonianze di coraggio, le attività presso le cooperative, l’oratorio che ci ha accolti e che è veramente diventato la nostra casa, la bellezza portata da ogni ragazzo ed educatore che ha partecipato, ci hanno fatto vivere un’esperienza che sentiamo aver toccato davvero le nostre vite.
Guardandoci indietro ora, si potrebbe descrivere la settimana che abbiamo passato in Calabria con tre parole: bellezza, passione, quotidianità.

Leggi tutto l’articolo di Iaia Oleari e équipe Azione Cattolica Giovani su La Libertà del 19 settembre

Pubblicato in Articoli, Associazioni, Slide

Lascia un commento