Guastalla. successo per la Festa dello Sport e del volontariato

Stampa articolo Stampa articolo

Grande partecipazione di pubblico e grande soddisfazione da parte degli organizzatori e delle associazioni per la “FESTA DELLO SPORT E VOLONTARIATO” che si è tenuta a Guastalla sabato 15 e domenica 16 settembre, trasformando la città in una autentica palestra a cielo aperto. Una bellissima festa che ha coinvolto centinaia di famiglie, organizzata allo scopo di avvicinare i bambini ed i ragazzi allo sport.

Per le strade e le piazze di Guastalla, come all’interno di Palazzo Ducale, si sono viste persone di ogni età, che hanno assistito a esibizioni o hanno partecipato direttamente a tutte le attività proposte dalle varie società sportive o associazioni di volontariato. Dai bambini più piccoli, alcuni di appena un anno, fino ai nonni, tutti hanno partecipato con curiosità ed entusiasmo a questa due giorni davvero speciale, che diventerà un appuntamento fisso di metà settembre.

Nel corso del weekend sono stati coinvolti circa 15 enti legati al volontariato sociale e altrettante società sportive.

Nel corso del Premiatleta 2018, sabato sera, sono stati chiamati sul palco membri appartenenti a 15 diverse società. Il sindaco Camilla Verona e l’Assessore allo Sport Luca Fornasari hanno consegnato targhe e medaglie a circa 130 atleti di diverse discipline.

Da sottolineare, nel corso della serata la presenza sul palco di tre campioni nazionali del calibro di Gianluca Farina, Simone Raineri e Valerio Nati. I primi due sono ori olimpici del canottaggio, mentre il terzo è un nome di spicco del mondo della Boxe.

Circa 800 persone, di tutte le età, hanno partecipato alla “10.000 passi per il cuore”, camminata di beneficenza con ricavato interamente devoluto all’associazione “Amici del Cuore di Guastalla Onlus”. È iniziata alle 9.15 con un minuto di silenzio per ricordare Marco Cantù, grande appassionato di calcio e podismo, recentemente scomparso, a cui è stata intitolata l’inziativa. Apprezzatissima l’organizzazione e la proposta dei tre percorsi di 5, 7 e 10 km nella natura, delineati in collaborazione con la Cooperativa Eden.

Apprezzatissima la scheda data ad ogni ragazzo (da 0 a 14 anni) all’ingresso della manifestazione. Una sorta di gioco allo scopo di far girare i ragazzi in ogni stand per conoscere e provare le varie attività proposte. Lo scopo? Raccogliere più firme possibili per testimoniare di aver partecipato alle attività. Al termine della giornata, ogni ragazzo ha consegnato allo UIT la propria scheda ricevendo in premio una sacca con il logo della manifestazione.

Nella serata di domenica sono state presentate al pubblico 10 associazioni con i loro rappresentanti e atleti e le discipline proposte in questa stagione: Ateneo del Biliardo, AICS con tennis e arrampicata, Sporting Karate Guastalla, Saturno con Volley e Ginnastica Artistica, Boxe Guastalla Paolo Motta, Pallacanestro Guastalla, Calcio Guastalla, Sco Club Guastalla.

Sempre domenica, protagonista la Boxe, con ring allestito nel cortile coperto di Palazzo Ducale dove il giorno prima si sono succedute le esibizioni di danza delle due scuole guastallesi: Atelier e Progetto Danza.

 

 

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento