“Far Fare e Fare Insieme”, la mostra fotografica attiva a Montecchio

Stampa articolo Stampa articolo

La mostra fotografica itinerante dal titolo “FAR FARE e FARE INSIEME” realizzata da pazienti, famigliari e operatori dei Nuclei e del Centro Diurno demenze della nostra provincia approda sabato 22 settembre alla Casa della Salute di Montecchio.

Nella realizzazione sono stati coinvolti i pazienti con inquadrature delle sole mani all’opera, nel rispetto della privacy. Il progetto espositivo si pone come obiettivi la cura e il miglioramento della qualità di vita nella demenza. Nello specifico punta a fare acquisire o potenziare le competenze nella cura quotidiana della persona con demenza, fare conoscere i servizi dedicati e le loro modalità operative, valorizzando l’attività dei “caregiver”, coloro che dei pazienti si prendono cura.

Nella nostra provincia sono attivi 3 Nuclei e 1 Centro Diurno dedicati alle persone con demenza e disturbi del comportamento. In questi punti della rete socio sanitaria i professionisti si adoperano per individuare la terapia farmacologica più adeguata ma, anzitutto, le strategie assistenziali più idonee. Queste, in particolare, si basano sul “far fare e fare insieme” che si tratti di attività ricreative o di compiti domestici. Le attività aiutano a strutturare la giornata, favoriscono la socializzazione e danno la misura di quello che si può concretamente proporre a domicilio o all’interno dei servizi. L’inattività porta invece a un generale deterioramento fisico e alla noia. Se si incoraggiano le persone a restare attive le si aiuta a condurre una vita il più normale possibile e si prevengono o riducono i disturbi del comportamento migliorando la qualità di vita sia della persona con demenza che delle persone che le vivono accanto.

L’idea di allestire la mostra nella Casa della Salute nasce dalla consapevolezza che questo luogo possa essere percepito e vissuto dai cittadini non solo come sede di servizi che erogano prestazioni sanitarie, ma come punto d’incontro, confronto e orientamento su vari temi che riguardano la salute. In questo contesto spazi fisici e competenze dei professionisti sono messi a disposizione per arricchire le conoscenze, superare i pregiudizi, individuare nuove strategie per risolvere o far fronte ai problemi, vincere la solitudine che molte forme di sofferenza creano, in chi sperimenta su di sé una patologia invalidante e, non meno, in chi vive accanto e si prende cura.

La mostra è aperta nella sola mattina di sabato 22 settembre dalle ore 9 alle ore 13 con ingresso gratuito. Vari professionisti socio sanitari (geriatra, psicologo, infermiere, responsabile attività assistenziali e animatore) saranno presenti per accompagnare i visitatori e rispondere alle loro domande. In occasione del mese mondiale per Alzheimer la Casa della Salute di Montecchio ospiterà altre iniziative, tra cui una serie di incontri informativi sul tema realizzati in collaborazione con Aima onlus.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento