Visite dall’India in Casa della Carità

Stampa articolo Stampa articolo

Con i vescovi ausiliari di Mumbai si è parlato del Kerala

La Congregazione Mariana delle Case della Carità ha ricevuto, lo scorso lunedì 27 agosto, la visita di due vescovi ausiliari della Diocesi di Mumbai, India. Monsignor Allwyn D’Silva e monsignor Barthol Barretto, atterrati in mattinata all’aeroporto di Bologna, si sono recati, accompagnati da don Giuliano Marzucchi, in visita alla famiglia di don Davide Castagnetti, Fratello della Carità e missionario in India da diversi anni, che attualmente svolge l’incarico di aiuto parroco a Malad est-Mumbai, sede anche della Casa della Carità “Shanti Niwas”, un quartiere particolarmente povero nella periferia della grande metropoli indiana.
Subito dopo i due vescovi, di recente ordinazione, hanno voluto andare a salutare anche i genitori di fratel Paolo Santini, anche lui missionario in India da tanti anni e coadiutore di don Davide nella gestione della Casa.

In serata monsignor Allwyn e monsignor Barthol hanno voluto passare a visitare la Casa della Carità cittadina “Beata Vergine della Ghiara” di via Rosselli, per incontrare gli ospiti e celebrare la santa Messa.
Le Case della Carità a Mumbai sono ben conosciute e stimate nell’ambito cattolico e non solo, ma la vicinanza mostrata dai due vescovi ausiliari è dovuta anche al fatto che monsignor D’Silva è stato parroco a Malad, proprio dove sorge la casa dei fratelli “Shanti Niwas”, quando allora vi prestava il proprio servizio don Giuliano Marzucchi.

Leggi tutto l’articolo di Giuseppe Maria Codazzi su La Libertà del 5 settembre

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento