Wojtyła, una reliquia è a Pieve di Guastalla

Stampa articolo Stampa articolo

Segno di comunione per l’unità pastorale

Era il giugno 1988 quando Papa Wojtyła visitò la diocesi di Reggio Emilia – Guastalla. Il ricordo del Pontefice polacco è ancora vivo nella memoria di molti fedeli.
Per sugellare il trentesimo anniversario di quella storica visita, domenica 19 agosto nella Basilica di Pieve di Guastalla monsignor Mieczysław Mokrzycki, arcivescovo metropolita di Leopoli dei Latini e già segretario di san Giovanni Paolo II, ha consegnato a monsignor Francesco Marimiroli, alla Basilica di Pieve e all’intera unità pastorale “Beata Vergine della Porta” di Guastalla una reliquia di san Giovanni Paolo II.
Si tratta di un frammento dei capelli del pontefice defunto nel 2005, custodito in un elegante reliquiario realizzato a mano da un artista di Leopoli e raffigurante il Papa polacco appoggiato alla croce pastorale.

La consegna è avvenuta al termine della Celebrazione eucaristica presieduta dallo stesso arcivescovo Mokrzycki nella Basilica di Pieve (si vedano le foto di Fausto Franzosi) e concelebrata da monsignor Alberto Nicelli, Vicario generale, dallo stesso monsignor Marmiroli e da don Roberto Gialdini, don Valter Beltrami e don Giancarlo Denti. La Celebrazione è stata preparata dall’unità pastorale guastallese con una settimana di preghiera e vissuta come autentico dono spirituale.

“Monsignor Francesco – si legge nell’atto di consegna della reliquia, il documento scritto dall’arcivescovo polacco che certifica l’autenticità della ciocca di capelli – ricevi questa reliquia, abbine cura, onorala, perché sia venerata insieme ai fedeli di tutta l’unità pastorale Beata Vergine della Porta. Il popolo di Dio preghi davanti a questa reliquia, riceva le grazie per l’intercessione del Santo Giovanni Paolo II e lo imiti nella fede e nello zelo”. “La reliquia sarà collocata stabilmente nella Basilica di Pieve di Guastalla – spiega monsignor Marmiroli – ma sarà un elemento di comunione per l’intera unità pastorale”.

Leggi tutto l’articolo su La Libertà del 29 agosto

 

Un momento della celebrazione (foto Franzosi)

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento