Rievocazione storica canossana

Stampa articolo Stampa articolo

Da La Libertà del 29 agosto

Sabato 1° settembre, a partire dalle ore 18, è in programma la 28esima edizione della tradizionale Rievocazione Storica Canossana. Le Contrade Canossane, da sempre fondamentali protagoniste della Rievocazione, insieme al nuovo regista toscano Alberto Di Matteo, hanno presentato e condiviso con l’Amministrazione comunale un nuovo progetto per uno spettacolo rinnovato, mettendosi ancora una volta in gioco, impegnandosi con grande passione per la sua realizzazione.
“Il nuovo progetto – afferma il regista – mantiene fede alla tradizione che negli anni ha caratterizzato l’evento, accentua la carica solenne e il rituale dell’episodio del Perdono, prevede però anche un impegno a rendere il più possibile la Rievocazione una storia che parli direttamente al pubblico di oggi. O meglio una storia da raccontare su un palcoscenico, ampliandone così la valenza teatrale”.
L’appuntamento da non perdere con la rinnovata Rievocazione Storica Canossana è pertanto sabato 1 settembre a Ciano d’Enza. Alle ore 18 apertura del villaggio medievale presso il Parco “Bosco dell’Impero”; alle ore 18.30 sfilata per la via del paese con Matilde di Canossa, Enrico IV, Papa Gregorio VII, cavalieri, figuranti e musici; a seguire Rievocazione Storica Canossana con scena del “Perdono”. Alle ore 20 Cena alla Corte di Matilde con spettacolo a cura degli Sbandieratori e Musici Maestà della Battaglia.Ore 20.30 al “Bosco dell’Impero”, Rievocazione Storica Canossana e scena del “Perdono”.

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento