Donatella Prampolini presidente Realco Sigma

Stampa articolo Stampa articolo

Donatella Prampolini è il nuovo presidente di Realco-Sigma, la storica cooperativa reggiana attiva da 56 anni e struttura leader della catena nazionale Sigma.
La decisione è stata assunta dal Consiglio di amministrazione dell’azienda di via Pertini, che ha contestualmente chiamato Giovanni Mattioli (già in posizioni di alta responsabilità all’interno del gruppo) alla direzione generale.
Presidente provinciale e vicepresidente nazionale di Confcommercio, membro del Consiglio di presidenza del Cnel, Donatella Prampolini (già amministratore delegato della cooperativa tra dettaglianti) assume così la guida di un gruppo che, nel 2017, ha portato il fatturato a oltre 300 milioni (+3% rispetto al 2016) e ha investito quasi 12 milioni di euro nell’ampliamento della rete di vendita, che ora conta oltre 230 esercizi gestiti da 200 soci.
“E’ la prima tranche – spiega Donatella Prampolini – del rilevante investimento che stiamo mettendo in atto per l’ammodernamento di una rete impostata su una forte differenziazione di canali di vendita (supermercati, superettes, negozi di vicinato, fino ai discount con le insegne Ecu ed Economy), che consente di rispondere al meglio alle differenziate esigenze dei consumatori e di essere presenti con servizi efficienti sia nei centri urbani che nelle piccole comunità locali, dove la presenza di un punto vendita può fare la differenza tra l’abbandono del territorio e la possibilità di abitarlo, mantenendo vivi i luoghi, altre economie e servizi”.


“Anche per questo – prosegue il neo presidente di Realco-Sigma – i nuovi investimenti previsti dal piano industriale che a breve sottoporremo ai soci non sono orientati ad una pura crescita dimensionale, ma innanzitutto a sostenere i piccoli e medi imprenditori associati nella ricerca dei più alti livelli di competitività nella relazione con i consumatori, offrendo prodotti e servizi che assicurino nuove possibilità di risparmio e opportunità d’acquisto non solo differenziate, ma inserite nei contesti abituali di vita, facilitando così le relazioni e rispondendo ai problemi di mobilità che presentano vaste fasce di popolazione”.

Concentrata in massima parte in Emilia-Romagna (oltre 200 dei 230 esercizi complessivi, con il picco a Reggio Emilia, dove si colloca quasi il 40% dei punti vendita), la rete Realco-Sigma sviluppa un volume di vendite di oltre 500 milioni di euro, si estende in Toscana, Liguria, Veneto e Lombardia, dispone di una superficie di vendita superiore ai 100.000 metri quadrati e conta più 2.500 lavoratori.
“A questi – spiega Donatella Prampolini – si aggiungono i 500 collaboratori familiari dei nostri soci, a sottolineare bene il fatto che siamo di fronte ad un sistema imprenditoriale molto radicato nelle comunità e segnato da una forte relazione tra impresa e lavoro”. “Proprio per questo – conclude il presidente di Realco-Sigma – i nostri investimenti sono orientati al rafforzamento a alla qualificazione ulteriore delle strutture associate, per accrescere quella redditività che si traduce in lavoro, servizi sempre più qualificati per il consumatore e risposte coerenti alle attese delle comunità”.

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento