Pucallpa terra di incontro

Stampa articolo Stampa articolo

Sono in partenza i volontari che vivranno l’esperienza estiva missionaria a Pucallpa in Perù dal 8 Agosto al 2 Settembre 2018 dove il Gruppo Missionario di Novellara è impegnato dal 2010 nel sostegno ai progetti della parrocchia “San Francesco d’Assisi”. I partenti sono Eleonora (Fidenza), Elisa (Reggio Emilia),  Giorgia (Sassuolo), Mauro (Maranello) e Michele (Calerno) con Chiara e Veronica della Diocesi di Milano.

Alcuni la chiamano “vacanza alternativa”, altri volontariato internazionale, per pochi é ancora la “missione” da vivere portando un messaggio… per migliaia di giovani che ogni estate partono per la missione peró é il mese di agosto piú emozionante, intenso e avventuroso della propria gioventú.

Anche quest’anno un gruppo di giovani partirá dall’Italia per venire a trovarci nella calda terra colorata di Pucallpa, nella foresta amazzonica peruviana.

Mandato ai partenti e presentazione alla comunità in occasione della Messa in Parrocchia a Novellara Domenica 17 giugno 2018. Da sx Giorgia, Michele, don Giordano, Mauro, Elisa ed Eleonora

Sono Elisa, Giorgia, Eleonora, Michele e Mauro di Reggio Emilia, Veronica e Chiara di Milano. L’8 agosto prenderanno la loro valigia piena di vestiti, repellente per le zanzare, colori e giocattoli per i bambini e tante aspettative e saliranno sull’aereo che li porterá dall’altra parte del mondo per un mese.

La nostra parrocchia San Francisco de Asís, nella periferia di una delle piú grandi cittá della selva amazzonica, seconda solo a Iquitos, infatti accoglie sin dalla sua nascita nel 2010 giovani di Reggio Emilia, grazie all’amicizia e al sostegno della parrocchia di Novellara, dello storico parroco-missionario don Candido e degli infaticabili animatori del gruppo missionario, capitanato da Giordano Lusuardi.

Ogni anno un buon gruppetto di giovani ci raggiunge mentre stanno terminando le brevi vacanze di inizio agosto (due settimane dopo il 28 luglio, la festa patria del Perú) e il clima “secco” fa sentire tutto il suo calore.

Le attivitá che svolgeranno i ragazzi saranno soprattutto quelle di condividere la vita della parrocchia, incontrare i giovani (un bel gruppetto) che vivono la comunitá e animano con lo sport, il canto e le varie attivitá questa nuova comunitá piena di giovani famiglie trasferitesi da pochi anni nel quartiere Roca Fuerte dove si trova la nostra parrocchia.

Giornata di ritiro del gruppo dei partenti, 23 giugno 2018, alla Casa Paolo VI a Concenedo di Barzio (Lecco)

Incontreranno i bambini del doposcuola tenuto dalle suore capuccine di Madre Rubatto che vivono nella nostra comunitá, le realtá di caritá presenti nel nostro piccolo vicariato apostolico di Pucallpa, come la casa de salud realizzata dal vescovo, Mons. Gaetano, l’ufficio “identidad por todos” dove Giacomo e Silvia, anche loro Fidei Donum di Milano si impegnano per far avere il documento di identitá a tutti, soprattutto ai nativi shipibo che arrivano dalla selva.

Ma soprattutto andremo, insieme a don Andrea, ex parroco di San Francisco che ora si occupa della missione dell’Alto Ucayali (il fiume che scorre da sud a nord la selva peruana e origina il Rio delle Amazzoni) a fare una avventura lungo il fiume a incontrare chi vive nei piccoli villaggi di Iparia e Galilea.

Messa di saluto, lo scorso 27 maggio, a don Andrea che lascia la Parrocchia di S. Francisco de Asis per dedicarsi alla Caritas Vicariale di Pucallpa e alle Parrocchie lungo il Fiume Ucayali. Don Luca il 2° da sx – don Andrea il 2° da dx

Insomma, un mese pieno pieno, ricco di incontri e avventure… che forse non dará loro il tempo di pensare, di fermarsi a riflettere… dovranno attivare bene lo Smartphone del cuore per poter immortalare ogni attimo e postarlo nella loro mente…

Si accorgeranno subito di come quelle valigie piene che avevano fatto per portar qualcosa ai poveri da questa parte del mondo, invece di svuotarsi si siano riempite di cose ben piú preziose, come l’amicizia, il cariño (affetto), la semplicitá e l’umiltá di chi vive alla giornata ma é felice di quello che ha (e anche di quello che non ha e non puó avere…)

Insomma, partire per andare dall’altra parte del mondo, gli fará scoprire che proprio nelle relazioni con altre persone, che ora hanno un volto e un nome anche per loro, si scopriranno un po’ piú CITTADINI DEL MONDO…

Don Luca celebra la Messa in casa della Carità a Novellara, 10 maggio 2018, in occasione del suo breve periodo di vacanza in Italia

E forse é proprio questo l’antidoto a tanta paura, alla malattina dell’egoismo e della chiusura del cuore che ci sta prendendo da questa parte del mondo… no?

 

                                                                                  don Luca Zanta

                                                                                   Sacerdote Fidei Donum Diocesi di Milano

                                                                                  Parroco Parrocchia S. Francisco de Asis

                                                                                  Pucallpa (Perù)

 

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento