2 Agosto: il “Perdono di Assisi” a San Valentino

Stampa articolo Stampa articolo

L’Ufficio Liturgico diocesano rende noti i testi per le celebrazioni odierne.

SCARICA IL TESTO

“Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso”. Con queste parole San Francesco, nel 1216, annunciò al popolo dei fedeli convenuto alla Porziuncola di aver ottenuto da Papa Onorio III l’indulgenza plenaria che va sotto il nome di “Perdono di Assisi”.
Questo importante dono, che ci sostiene nel cammino verso il compimento buono della nostra vita, può essere ottenuto ogni anno in molte chiese, dal mezzogiorno dell’1 alla mezzanotte del 2 agosto.
Così sarà quest’anno visitando l’antica Pieve di San Valentino (Via Rontano 7, Castellarano), Parrocchia dei Santi Valentino ed Eleucadio Martiri e ora anche Santuario del beato Rolando Rivi Martire.

L’appuntamento, per tutti coloro che lo desiderano, è giovedì 2 agosto alle ore 18 per le confessioni, cui seguirà alle ore 19 la Santa Messa (si veda la locandina in questa pagina), con al termine le preghiere per ottenere l’indulgenza: il Credo, per confermare la nostra identità cristiana; il Padre nostro, per confermare la nostra dignità di figli di Dio; le preghiere secondo le intenzioni di Papa Francesco, per affermare la nostra appartenenza alla Chiesa.
Per ottenere l’indulgenza si richiede inoltre una disposizione d’animo che escluda “ogni affetto al peccato anche veniale”.

L’invito a questo dono di misericordia, chiesto e ottenuto da San Francesco, è dunque un invito alla piena conversione del cuore e alla familiarità col Cristo Redentore.

(Emilio Bonicelli)

Allegati

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento