Sul Rio delle Amazzoni, a ITACOATIARA

Stampa articolo Stampa articolo

Amazzonia: appunti dall’esplorazione missionaria

QUARTA TAPPA

Siamo arrivati in pullman da Manaus con monsignor José Ionilton Lisboa di Oliveira, 56 anni, vocazionista, vescovo di Itacoatiara da appena 10 mesi. Proviene dalla Bahia, dalla diocesi di Serrinha, ben conosciuta dai sacerdoti di Reggio Emilia che hanno lavorato in Brasile perché confina con la diocesi di Ruy Barbosa.
Il territorio è di 60mila kmq con una popolazione di 200mila abitanti, metà dei quali vivono in città. Non ci sono popoli indigeni.
La prelatura ha 13 parrocchie. Ci sono 8 preti diocesani e 9 missionari (3 fidei donum e 6 religiosi), 11 seminaristi (5 sono nel propedeutico e vivono a Itacoatiara assieme al rettore e al vescovo, mentre gli altri stanno studiando a Manaus).
Ci sono un istituto del Messico (missionari di Guadalupe), un istituto religioso di origine indiana, un monastero benedettino di clausura con 5 monache e altre 2 congregazioni.
Anche qui le comunità sul fiume ricevono la visita del prete una sola volta all’anno a causa del grande costo del viaggio.

Leggi tutto il racconto dall’Amazzonia di don Paolo Cugini su La Libertà del 27 giugno

Pubblicato in Articoli, Vita diocesana

Lascia un commento