Un ultimo “Incontro alla musica”

Stampa articolo Stampa articolo

Giovedì 21 giugno 2018, alle ore 21, si concluderà Incontro alla Musica, rassegna organizzata da Italian Classics in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia. La serata, dedicata alla musica per violoncello di Johannes Brahms, vedrà protagonista il grande violoncellista Anton Niculescu in duo col pianista Viniciu Moroianu. I due si cimenteranno nell’integrale per violoncello e pianoforte: saranno eseguite le intense, poetiche ed espressive Sonate (op.38 e op.99) e lo Scherzo (originalmente concepito per violino e pianoforte). Con la partecipazione del Maestro Marcello Mazzoni, anche questa serata sarà a favore di APRO ONLUS, per il nuovo progetto rivolto alla prevenzione, diagnosi e cura del tumore del pancreas.

Niculescu è stato primo violoncello di orchestre di primissimo livello (Filarmonica della Scala, Comunale di Firenze etc.) e vanta una carriera solistica di primissimo ordine. Il compagno di  Niculescu per questa serata sarà Viniciu Moroianu, pianista solido e musicale, già noto per essere partner di noti solisti.

Info e prenotazioni : DISCOLAND 0522 433785 – ITALIAN CLASSIC 3928567046. Ingresso 10 euro. I biglietti sono acquistabili in teatro la sera stessa del concerto.

INCONTRO ALLA MUSICA

Giunta quest’anno alla sua V° edizione, la stagione ha raccolto negli scorsi anni un grande successo di pubblico e il favore della critica. 

L’approccio alla musica d’arte, svincolato dai formalismi del concerto tradizionale, porta i musicisti a stretto contatto col pubblico, creando una nuova modalità di interazione nella quale spettatori ed interpreti vivono nella medesima dimensione. Il musicista, spogliato dalle consuete e paludate vesti, dialoga col pubblico, raccontando la musica dall’interno, mettendo a disposizione la sua visione e spiegando la modalità con la quale affronta abitualmente il repertorio che poi andrà ad eseguire. 

ANTON NICULESCU-VIOLONCELLO

Il violoncellista Anton Niculescu è nato a Bucarest da una famiglia di musicisti. Con il padre, primo violoncello nell’ Orchestra della Radio – Televisione Romena,  ha iniziato lo studio del violoncello; con la madre, pianista, ha avuto le prime apparizioni sul palcoscenico, a 12 anni. Poco tempo dopo appare come solista, a 14 anni, con la Filarmonica “Moldova”, a Jasi, con il concerto di E. Lalo.

I suoi insegnanti sono tra i più famosi violoncellisti : Radu Aldulescu, Antonio Janigro, Daniil Safran.

È stato 1º violoncello solista al Teatro alla Scala di Milano, al Teatro Comunale di Firenze e al Teatro V. Bellini di Catania.

Svolge una intensa attivita concertistica internazionale in Europa, Stati Uniti, Giappone, Russia, Brasile, Turchia, Corea, Messico, Arabia Saudita, Cina, Hong-Kong, Sudafrica, Sudamerica,  etc. Tiene regolarmente Master–Classes in tutto il mondo e fa parte delle giurie dei concorsi internazionali.

È direttore generale della Filarmonica di Brasov e direttore artistico della “Romanian Chamber Orechester”, e membro onorifico dell’Accademia Filarmonica di Bologna fondata nel 1666. Suona regolarmente con “Oistrach Ensamble” (Trio, Quartetto, Quintetto), con “The Zurich String Trio”  con “Trio di Vienna” e con famosi pianisti  come Bruno Canino, Pavel Gililov,…etc. Suona con uno strumento “Pietro Guarnieri” – Mantova 1709.

VINICIU MOROIANU-PIANOFORTE

Nacque a Bucarest nel 1962, in una famiglia di artisti. Ha mostrato precoci inclinazioni per composizione e letteratura. Si è diplomato alla città natale del pianoforte della scuola superiore con Marta Paladi e con Gabriel Amiraş.

Dal 1973 ha vinto tre premi nelle competizioni pianistiche nazionali, ed è anche un vincitore delle competizioni internazionali a Parigi (“Guilde francaise des artistes solistes” – 1979) e Bucarest (“George Enescu” – 1991). Ha ricevuto il Premio del Romanian Music Critics College (1981) per l’esecuzione del terzo piano Sonata di Enescu e il premio della Fondazione “Dinu Lipatti” a Bucarest (1992) per l’esecuzione della Fantasia no.8 di Lipatti.

Ha sostenuto il suo primo recital all’età di dieci anni e quattro anni dopo ha debuttato come solista con l’orchestra. Ha un vasto repertorio, comprese opere ampie. Come partner, ha lavorato con artisti come Eduard Tumagian, Leontina Văduva, George Căsnaru o Georgeta Stoleriu.

Ha partecipato a festival internazionali “George Enescu” (otto edizioni), “Dinu Lipatti” (tre edizioni), “Sighisoara Academy” (dieci edizioni) ed a Besancon, San Jose, Graz, Chisinau e Bratislava. Ha suonato su scene di Grecia, Svizzera, Francia, Italia, Germania, Spagna, Belgio, Danimarca, Lussemburgo, Ungheria, Ucraina, Moldavia, Bulgaria. Ha suonato con tutte le orchestre romene e con ensemble di Gran Bretagna, Austria, Svizzera, Repubblica di Moldova e Bulgaria. È stato trasmesso in diretta via EBU (1995, 2007, 2013) e Radio “Bartok” – Budapest (1995). È apparso come pianista in programmi televisivi in ​​Francia e negli Stati Uniti, oltre che alla BBC.

Pubblicato in Archivio

Lascia un commento