Una storia di volti

Stampa articolo Stampa articolo

Festincontro: speciale sull’edizione numero 34

Che bilancio trarre da questa 34a edizione del Festincontro, la festa diocesana dell’Azione Cattolica, che si apre ed allarga a tutta la Diocesi? È una domanda che mi sono posto durante i quattro giorni di festa a Gavassa. Questa domanda non ha ancora avuto risposta nella mia mente, ma qualcosa, a te che stai leggendo, la posso dire: al Festincontro ho potuto vedere tutte le fasi della vita che si mescolavano ed univano insieme in un meraviglioso caleidoscopio di volti e persone.
Ho potuto vedere i bambini – dai piccolissimi insieme a mamma e papà o insieme ai loro nonni, a quelli un po’ più grandicelli – che con impegno e dedizione portavano il buon cibo cucinato con amore dai tanti volontari sulle tavole delle persone che volevano essere parte di questa festa. Ho potuto sperimentare l’entusiasmo dei giovanissimi e dei giovani nell’animare la festa con i loro stand della frutta e della pesca. Gli stessi giovani che al sabato hanno animato la santa Messa e poi si sono prodigati a far conoscere il Sinodo che li riguarda da vicino (un Papa che fa un Sinodo sui giovani: che meraviglia!).

E come non ricordare i volti sempre sorridenti degli stessi ragazzi che hanno gestito la paninoteca? Non è da tutti questa capacità. Il Festincontro è poi il volto degli adulti e degli adultissimi, che con grande impegno hanno organizzato le serate (un grazie e un abbraccio a tutti i relatori e a chi ha animato le serate), servito alla Messa (e qui un ringraziamento va a tutti i sacerdoti, diaconi ed animatori che sono venuti), nostro centro ed inizio di ogni attività, cucinato, lavato i piatti venduto libri e fatto conoscere l’Ac a tutte le persone che passavano dallo stand associativo. A tutti coloro, e sicuramente qualcuno lo dimenticherò, che hanno fatto qualcosa, anche di piccolo, ma fatto per amore e servizio, posso solo dire: grazie.

Continua a leggere tutto l’articolo del presidente di Azione Cattolica sull’inserto L’Uomo e la Chiesa su La Libertà del 20 giugno

Pubblicato in Articoli, Slide, Vita diocesana

Lascia un commento