Cis: al via la fase di sperimentazione del programma “Expertise Road”

Stampa articolo Stampa articolo

La scuola per la gestione d’impresa di Unindustria Reggio Emilia è capofila regionale del progetto di Confindustria e Federmanager E-R che punta ad aggiornare le  competenze in chiave Industria 4.0

Al via la fase di sperimentazione del programma “Expertise Road” di Confindustria e Federmanager E-R, che vede Cis, scuola per la gestione d’impresa di Unindustria Reggio Emilia, capofila regionale.

Il piano, realizzato con il finanziamento di Fondirigenti, vuole far emergere i nuovi fabbisogni delle aziende in ottica Industria 4.0, per aggiornare i profili professionali più richiesti dalle imprese e innovare i programmi della formazione tecnica e manageriale.

E’ terminato il ciclo di 9 focus group che hanno coinvolto 51 opinion Leader dei principali settori produttivi dell’Emilia-Romagna, tra cui le imprese reggiane: Argo Tractors, Dalter Alimentari, Elettric 80, Emak, Grissin Bon, Lombardini – Kohler, Rondine, Walvoil – Gruppo Interpump e Assoservizi, società di Unindustria Reggio Emilia che sviluppa servizi per l’amministrazione del personale.

In particolare sono stati realizzati approfondimenti dedicati a: meccatronica, motoristica, packaging, automazione, alimentare, ceramica, biomedicale, energia-ambiente, logistica e servizi.

Le sperimentazioni in atto servono per condividere ed applicare le indicazioni sui fabbisogni emergenti di competenze espresse dalle imprese con i rappresentanti degli istituti tecnici, delle Fondazioni ITS e dei centri di  formazione della regione.

Premessa del piano è stata un’analisi internazionale che ha comparato la formazione tecnica in Italia con la formazione terziaria in Germania, in particolare le esperienze di Fachhochschule, e alcune best practices in Svezia, Francia e Canada.

Cis con la realizzazione di questo progetto − dichiara Claudio Lodi, Presidente Cis − contribuisce a qualificare la programmazione formativa secondo le richieste del mercato del lavoro e del sistema produttivo.  I risultati verranno illustrati alla Regione Emilia-Romagna, che con la Rete Politecnica ha dato un’attenzione crescente alla formazione tecnica. Pensiamo in particolare allo sviluppo degli ITS-Istituti Tecnici Superiori, le “scuole di tecnologia  che in questi anni hanno dimostrato, da un lato, di offrire occupazione qualificata ai giovani e, dall’altro, tecnici preparati alle imprese”.

Al programma partecipano anche Business School Federmanager Academy e Fondazione Aldini Valeriani (Bologna), Nuova Didactica (Modena), Assoform Romagna e Il Sestante Romagna, Forpin (Piacenza), Cisita (Parma) e Centoform (Cento di Ferrara).

Informazioni: http://www.cis-formazione.it/it/expertise-road

Pubblicato in Articoli, Associazioni

Lascia un commento