Dal finito all’infinito… e ritorno

Stampa articolo Stampa articolo

Un viaggio interdisciplinare per la 2a C del «Moro»

Prendi due affiatate professoresse – Claudia Cantarelli di religione, Elisabetta Morini di matematica – e un progetto che fin dal titolo – “Dal finito all’infinito… e ritorno” – fa aguzzare le meningi. Non ci soffermiamo troppo sul contenuto, perché qui a fianco ne abbiamo la sintesi, offerta direttamente dalle docenti. Prendi una classe, la 2a C, del Liceo “Aldo Moro” di Reggio, e cerca un momento smart per incontrarsi prima della fine dell’anno scolastico, incastrandolo tra gli ultimi impegni in aula e i compiti del pomeriggio… trovato!

Ci vediamo en plein air, al Parco Baden Powell vicino alla parrocchia di Sant’Antonio, dopo una pizza insieme. Il risultato è questa pagina, con cui La Libertà – mentre iniziano in redazione due alternanze scuola/lavoro – fa un altro tuffo nel mondo meraviglioso e semisommerso dei nostri studenti.
Dalla viva voce dei ragazzi ci facciamo raccontare l’esperienza conclusiva del progetto, la gita scolastica, che si è svolta ai primi di maggio toccando Orvieto, Bolsena, Lanciano, Manoppello e infine le grotte di Frasassi, luoghi dove l’Infinito si è manifestato con sorprendente eloquenza.

Continua a leggere tutto l’articolo di Edoardo Tincani su La Libertà del 13 giugno

Pubblicato in Articoli, Società & Cultura

Lascia un commento